Utente 169XXX
Salve dottori ormai è da un anno e mezzo che prendo paroxetina (ansia generalizzata), ho fatto circa un mese fa il controllo in quanto sto perfettamente bene ora, tuttavia mi hanno detto di tenerla ancora per evitare ricadute, e a me sta bene , tanto effetti collaterali non ne ho, e almeno mi garantisce una vita serena.
Tuttavia volevo parlare di un argomento "spinoso", l'uso di alcolici.
Allora io non sono il tipo da superalcolici, non li annuso nemmeno, per me esiste solo il vino, in quanto vengo da una famiglia che produce il vino, e non sono un gran bevitore, non bevo mai, apparte una volta al mese che sento la necessità (vuoi per tradizioni familiari, vuoi perchè mi piace il vino, vuoi per altro).
Non bevendo molto il massimo che riesco a bere sono tre bicchieri di vino (bicchieri di plastica standard), proprio in occasioni speciali rare arrivo a 4.
Tutta via so che con la paroxetina è sconsigliato l'assunzione di alcol, ma è un indicazione abbastanza generica..! cioè ad esempio io prendo anche micardis 80 mg, e l'effetto collaterale con l'alcol lo vedo (mi si abbassa la pressione, che poi proprio effetto collaterale non è!), con la paroxetina esattamente a cosa si va in contro? ho provato a cercare online ma non ci sono molte info... ci si limita a dire "è scongliato l'uso di alcol con paroxetina".. sembra quasi Dio che annunciò ad Adamo ed Eva "non mangiate la mela"...
esattamente bevendo questo iniqua quantità di vino a cosa vado incontro?

che poi ho trovato questo sul sito relativo : "Alcool: non si consiglia la co-somministrazione di paroxetina e alcool, sebbene nei trial clinici non sia stato evidenziato un potenziamento, da parte dell'antidepressivo, degli effetti depressivi centrali indotti dall'alcool (Kerr et al., 1992; Cooper et al., 1989)."

[#1] dopo  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Se c'é scritto di non associare alcolici ci sarà un motivo o crede che sia soltanto uno spauracchio per privare le persone del piacere di bere un bicchiere di vino?
Il consumo moderato di vino, 1 bicchiere, in genere non causa problemi rilevanti. Il consumo di 4 bicchieri non può considerarsi moderato. L'associazione può causare un aumento degli effetti collaterali del farmaco, in particolare potrebbe comportare aumento della sedazione e avere conseguenze sull'attenzione e sui riflessi.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 169XXX

dottore grazie per aver risposto, no non metto in dubbio tutto ciò, è solo che ogni volta leggo scritto "è sconsigliato associare il farmaco con alcolici", senza dare ulteriori spiegazioni, è come leggere "è sconsigliato attraversare la strada senza guardare a destra e sinistra".

Quindi l'alcol come per tutti gli altri farmaci non fa altro che amplificare gli effetti collaterali, in tal caso depressione ecc, io pensavo potesse riferirsi ad altre cose più "letali" (che so magari al paroxetina con l'alcol creavano un miscuglio chimico letale per l'organismo), per questo mi domandavo.
Finora ogni volta che sapevo di dover consumare alcolici non ho assunto la pillola per quella mattina.

Grazie mille per la spiegazione mi ha tolto i dubbi!