Utente 783XXX
Sono nicole,ho 25anni.Da 8anni soffro di ansia e pensieri quali:paura di impazzire,stare male,di non controllarmi, di rimanere da sola e di non farcela nelle cose quotidiane.Ho cominciato a soffrire di forti crisi di panico con tanta tachicardia e dispnea.Poi a 18anni ho cominciato a fare psicoterapia e prendere lo xanax e una pastiglia di elopram.L'ansia poi ha cominciato a stabilizzarsi.Da circa 2anni soffro di tremori in tutto il corpo, come scattini improvvisi alla bocca,lingua, arti sup e inf, pressione bassissima,fatica a degluttire, confusione e giramenti,nausea, diminuz vista, debolezza,come se dovessi svenire .Mi sono sottoposta a emg, risonanza magnetica cervicale e cerebrale(senza contrasto), visita neurologica, EEG, prel del sangue, vis.otorino e prove vestibolari, senza alcun esito.Tutto negativo.Solo l'holter pressorio ha registrato tanta pressione bassa. Visita cardiologica tutto ok.Il fisiatra ha notato scoliosi, e una spalla un po' piu su dell'altra. ora prendo 10 goccie di Ansiolin e una pastiglia di Cipralex. Sono disperata perche' questi sintomi non mi permettono di vivere piu' bene.provo ad uscire ma ho seri giramenti di testa come se tutto si muovesse, piu' la pressione bassa 94/54 e questi tremori in tutto il corpo che non si capisce da dove vengono. In piu da alcuni giorni sento brividi freddi e sopra l'occhio destro, nella fronte,internamente sento del bruciore. cosa mi sta succedendo?? nessuno mi sa dare risposta se non ansia e fenomeni si somatizzazione. vi pregoa aiutatemi, dove posso rivolgermi? Ho qualche malattia neurologica tipo Dispepsia, o sclerosi multipla?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"ansia e fenomeni si somatizzazione" mi sembra una risposta plausibile, non comprendo esattamente perché non le sembra una risposta risolutiva. Forse gliel'hanno spiegata male, vediamo se si può chiarire brevemente: avere ansia e somatizzazione significa che una parte del suo cervello ha un funzionamento anomalo tale da produrre una serie di allarmi, cioè i sintomi di vario tipo sia di ordine corporeo generale, sia di ordine mentale (le paure), come in uno stato di allarme che va e viene con un sottofondo costante di apprensione e insicurezza, insomma come se fosse sul punto di succedere qualcosa, o in uno stato di angoscia senza ragione. Quando subentrano sintomi più localizzati o violenti, tipo un dolore in un punto particolare o un tremore, è ovvio che si spaventa e il pensiero sarà di poter avere un malore. In particolare viene paura di avere le malattie con nomi che vanno di moda giornalisticamente parlando o che ormai fanno paura perché sono entrate nell'immaginario collettivo. Tra l'altro "dispepsia" significa fastidio allo stomaco, forse intendeva un'altra, non è una malattia neurologica.
La pressione bassa e la scoliosi sono reperti che non è detto abbiano a che fare con questo disturbo.

Ora torniamo a noi: lei ha già ricevuto una diagnosi, ed ha una terapia impostata, che sembra non funzionare egregiamente (ammesso che ormai la prenda da diverse settimane), direi, perché oltre ad avere ancora i sintomi ha anche quell'atteggiamento che la spinge a fare accertamenti "a raffica" senza un preciso sospetto diagnostico. Tenga presente che se gli specialisti si regolano in base alla necessità di dare una risposta alle sue paure e non di seguire una loro "pista" diagnostica non le sono di grande utilità.
Quindi prenda contatto con lo psichiatra e cerchi di impostare eventualmente una terapia più efficace, o di far potenziare quella già esistente, che non è a dose massima.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 783XXX

Grazie infinite dottore. Il fatto e' che se il mio psichiatra mia alza la dose dei farmaci la pressione scende ancora di piu', rendendomi la vita un inferno.Ho provato dallo xanax all'alprazolam e ora l'ansiolin. Forse cerco soluzione in malattie tangibili e quindi continuo a fare accertamenti perche' ancora non voglio accettare di soffrire di ansia. Non riesco a capire perche' ho continui tremori soprattutto alla bocca, agli occhi e arti inferiori e superiori anche quando sono calma e non penso alle mie disgrazie.
Infine i giramenti di testa, tipo stordimento e' la cosa peggiore. Mi capitano a lavoro o fuori con gli amici o in mezzo a tanta gente.
Mi incavolo con me stessa e vado a casa a letto a rimurginare sul fatto. Non voglio fare la vittima ma sto proprio male dentro.
Ovvio che non mollo. Ho sbagliato a scrivere "dispepsia" nel primo messaggio.. era "distonia". Lei conosce per caso qualche bravo psichiatra nella zona di Padova o Vicenza da potermi affiancare?
Perche' il mio dottore viene trasferito fuori Veneto.
Se mi puo' aiutare la ringrazio tanto.
grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non tutti i farmaci hanno effetti sulla pressione. In linea generale questi farmaci non hanno un effetto duraturo sulla pressione, ma ovviamente se nel suo caso è stato così con un farmaco, se ne può usare uno affine. Forse i farmaci più "vecchi" (triciclici) sono stati esclusi a priori senza che ci fossero controindicazioni, andrebbe valutato, invece sono tuttora efficaci nei disturbi d'ansia con somatizzazioni, e sono stati i primi. Vedo che lei ha preso molecole abbastanza "nuove", magari perché in teoria meglio tollerate, ma anche il tipo di sintomi possono essere una guida a scegliere la molecola più "calzante".
Su Padova e Vicenza non mi viene in mente, mi spiace.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 783XXX

grazie infinite dottore per la sua cortesia. Veramente di cuore