Utente cancellato
Un saluto a tutto lo staff di Medicitalia,
Sono una ragazza di 22 anni e da circa un anno ho
iniziato a soffrire dei più svariati disturbi: il più invalidante e
senz'altro la stanchezza continua che ha ridotto notevolmente la mia
vita sociale.
Oltre a questo ho avuto dolori diffusi ai muscoli, sensazione di
intorpidimento agli arti, fastidio alla vista, ronzii auricolari,
giramenti di testa, dolori alla cervicale, malesseri strani,
tachicardia, mestruazioni del tutto irregolari, disturbi digestivi.,
gonfiore addominale e fastidio durante la minzione (sebbene non fossero
evidenti infezioni)..In particolare 4 anni fa ho cominciato ad avere
problemi alla tiroide, probabilmente in seguito ad una mononucleosi per
la conferma della quale sto aspettando i risultati delle analisi (pensate
che il mio medico mi prescriveva sempre e solo il Monotest senza
preoccuparsi di richiedere gli Anticorpi anti EBV!!!).
La mia prima endocrinologa ha
detto che la mia era una tiroidite virale nonostante avessi gli
anticorpi antitireoglobuline a 840 e infatti il mio attuale
endocrinologo ha confermato la diagnosi che io stessa sospettavo:
Tiroidite di Hashimoto.
Per non parlare del fatto che ho i linfonodi del collo perennemente
ingrossati! in certi periodi sono anche dolenti.
So bene che il virus di Epstein Barr può creare brutte conseguenze e
soprattutto che nel caso fossi negativa a questo, so che ci sono
diversi agenti patogeni che possono scatenare problemi simili.
Addirittura 5 anni fa in seguito ad una potente influenza (forse era
mononucleosi?) non sono mai guarita completamente e per i 5 mesi
successivi ho avuto fisso la temperaturatra 36.9 e 37.4 collezionando innumerevoli assenze a scuola! Il medico mi
ha saputo dire solo "butta il termometro" ignorando il mio problema! Poi 2 anni fa mi
hanno liquidata come ansiosa ipocondriaca con una cura a base di Xanax
e Sereupin che ovviamente non è servita a niente perchè non ho problemi
psicologici.
Non immaginate quanti specialisti ho consultato: reumatologi, neurologi,
endocrinologi...Ho inizialmente avuto una diagnosi di Fibromialgia che però è stata smentita dopo controlli più appronfonditi. Ho davvero paura perchè di cose brutte se ne leggono tante in giro, dalla sclerosi multipla ai linfomi...
Pensate che ho dovuto pensare da me a tentare di risolvere i miei
problemi di salute e documentarmi sugli esami da fare, suggerendoli io
al medico!

Se non vi spiace vorrei mostrarvi i risultati di alcune analisi che
ho fatto la settimana scorsa, le altre sono in arrivo.

ANALISI URINE:

COLORE: giallo ambra
ASPETTO: limpido
DEPOSITO: scarso
PH: 6
PESO SPECIFICO: 1020
INDACANO: normale
UROBILINA: normale
PROTEINE: tracce minime (il medico del laboratorio mi ha detto che
secondo i loro parametri sono tracce fisiologiche)
GLUCOSIO: assente
ACETONE: assente
PIGMENTI BILIARI: assenti
REAZIONE PUS: negativa
REAZIONE SANGUE: negativa
ESAME MICROSCOPICO CELLULE EPITELIALI DELLE BASSE VIE GENIT. URINARIE:
parecchie
LEUCOCITI: pochi

CITOMEGALOVIRUS (CMV)
ANTICORPI DI CLASSE IgG 3.90 negativo (IgG negativo < 4; dubbio 4-6;
positivo > 6)
ANTICORPI DI CLASSE IgM 0.20 negativo (IgM negativo < 0,70; dubbio
0.70-0.90; positivo > 0.90)

TOXOPLASMA
ANTICORPI DI CLASSE IgG 0.36 negativo (IgG negativo < 4; dubbio 4-8;
positivo > 8)
ANTICORPI DI CLASSE IgM 0.18 negativo (IgM negativo < 0.55; dubbio
0.55-0.65; positivo > 0.65)

ROSOLIA
ANTICORPI DI CLASSE IgG 113.0 positivo (IgG negativo < 10; dubbio 10-
15; positivo > 15)
ANTICORPI DI CLASSE IgM 0.20 negativo (IgM negativo < 0.80; dubbio
0.80-1.20; positivo > 1.20)

PROFILO GLICEMICO
0.86 a digiuno (fino a 110)
1.29 1h dopo carico di 100g di glucosio (fino a 170)
1.14 2h dopo carico (fino a 130)
0.90 3h dopo carico (fino a 110)

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO (AIUTOOOOO!!! Nel momento in cui l'ho fatto
e anche nei giorni precedenti avevo dolore ai linfonodi della parte
alta del collo sul lato destro, fastidio alla cervicale e un pò di
bruciore all'intestino,poi il medico mi ha trovato la gola arrossata
con un pò di muco.)
WBC 12.4 (4.0-9.0)
Neu% 69.1 (40.0-75.0)
Eos% 1.4 (1.0-6.0)
Bas% 0.0 (0.0-2.0)
Lim% 22.6 (20.0-45.0)
Mon% 6.9 (2.0-10.0)
Neu# 8.5 (2.0-7.5)
Eos# 0.18 (0.00-0.60)
Bas# 0.00 (0.00-0.20)
Lim# 2.8 (1.5-4.5)
Mon# 0.85 (0.20-0.80)

RBC 4.67 (4.00-5.40)
Hb 13.7 (11.0-16.0)
Hct 39.4 (35.0-47.0)
MCV 84.4 (80.0-95.0)
MCH 29.4 (27.0-32.0)
MCHC 34.9 (32.0-36.0)
RDW 10.2 (9.0-15.0)
Plt 364 (150-500)
MPV 8.3 (6.0-10.0)
Pct 0.30 (0.10-0.30)
PDW 10.7 (5.0-55.0)

URICEMIA 6.40 (3-7%)
CREATININEMIA 1.18 (0.8-1.5%)
AZOTEMIA 0.39 (0.20-0.45)
TRANSFERRINEMIA: CAPACITà TOTALE 3.80 (2.00-4.00)
CAPACITà LATENTE 3.09 (1.12-3.45)
SIDEREMIA 71 (DONNE 60-130; UOMINI 70-150)
FERRITINA 45.99 (DONNE 10-120; UOMINI 20-300)
GOT 22 (fino a 35)
GPT 24 (fino a 40)
TIT. ANTISTREPTOLISINICO 180 (fino a 200)
V.E.S dopo 1 ora 10, dopo 2 ore 20; indica di Katz 10
PCR negativa 4 (inferiore a 6)
MUCOPROTEINE 5.2 (3-5)
CALCEMIA 8.9 (8.0-10.4)

ELETTROFORESI PROTEICA
PROTEINE TOTALI 6.4 (6-8)
ALBUMINE % 65.3 (50-68)
ALFA1 % 2.1 (1.5-5)
ALFA2 % 8.1 (6-11)
BETA % 10.7 (9-14)
GAMMA % 13.8 (12-20)
VAL. GR. % PROT. ALBUMINE 4.20
ALFA1 0.13
ALFA2 0.51
BETA 0.68
GAMMA 0.88
TOTALE 6.4
RAPP. ALBUMINE GLOBULINE 1.88 (1.2-2.1)

Gli altri esami, tra cui gli anticorpi anti EBV, ANA, ENA,
tipizzazione linfocitaria, sono ancora in esecuzione.
Vi sarei infinitamente grata qualora possiate chiarirmi per ora i valori
sballati dell'emocromo e delle mucoproteine.
Grazie di cuore!

Flavia

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

come premessa al mio intervento desidero dire che la mononucleosi e la tiroidite di Hashimoto non hanno alcun nesso; la prima è una malattia autolimitante nella stragrande maggioranza dei casi mentre la seconda è una malattia autoimmune. L'80% della popolazione mondiale ha anticorpi nei confronti della mononucleosi e l'ha contratta in modo inapparente o manifesto SENZA riportare alcun problema. L'unico fastidio è la presenza di linfonodi gonfi per un tempo più o meno lungo ed una convalescenza un po' lunga; ma riguardo la relazione con linfomi od altro del virus EBV è bene si sappia che questo si può verificare SOLO se presente una predisposizione genetica ed immunitaria di un certo tipo ( e neanche in tutti questi casi ). Lo dovevo dire perchè si leggono troppe barzellette su internet riguardanti questa malattia che sono destituite di fondamento e servono solo a creare allarme.

Detto questo ho letto i suoi esami e devo dire che non pongono problemi salvo un lieve rialzo dei bianchi in relazione probabilmente al mal di gola che aveva in quel momento; anche le mucoproteine ( proteine che aumentano nelle infiammazioni ) a 5.2 non sono specifiche. Riguardo la mononucleosi i tests sono VCA ( IgG e IgM ) ed EBNA ( IgG e IgM ). Stia tranquilla

Un saluto

A. Baraldi