Utente 758XXX
Salve a tutti, ho da poco effettuato le analisi del sangue e in particolar modo desidererei ricevere un parere sull'emocromo e la tipizzazione linfocitaria.
Premetto che nei giorni precedenti le analisi e anche il giorno stesso avevo dolenzia ai linfonodi sul lato destro del collo, in particolare quelli in alto. E' quasi un anno che mi sento sempre stanca e lamento diversi disturbi. Non se se può essere importante ma ho la Tiroidite di Hashimoto e a febbraio ecografandomi il collo hanno segnalato i miei linfonodi come "disreattivi"...Cosa significa?
Riporto di seguito i risultati degli esami:

EMOCROMO CON FORMULA

WBC 12.4 (4.0-9.0)
Neu% 69.1 (40.0-75.0)
Eos% 1.4 (1.0-6.0)
Bas% 0.0 (0.0-2.0)
Lim% 22.6 (20.0-45.0)
Mon% 6.9 (2.0-10.0)
Neu# 8.5 (2.0-7.5)
Eos# 0.18 (0.00-0.60)
Bas# 0.00 (0.00-0.20)
Lim# 2.8 (1.5-4.5)
Mon# 0.85 (0.20-0.80)

RBC 4.67 (4.00-5.40)
Hb 13.7 (11.0-16.0)
Hct 39.4 (35.0-47.0)
MCV 84.4 (80.0-95.0)
MCH 29.4 (27.0-32.0)
MCHC 34.9 (32.0-36.0)
RDW 10.2 (9.0-15.0)
Plt 364 (150-500)
MPV 8.3 (6.0-10.0)
Pct 0.30 (0.10-0.30)
PDW 10.7 (5.0-55.0)

Ho notato che in particolare presento Neutrofilia e Monocitosi e poi anche Basofilopenia...Il mio medico suggeriva un'infiammazione di origine batterica...

MUCOPROTEINE 5.2 (3-5)

TIPIZZAZIONE LINFOCITARIA

LINFOCITI B (CITOFLUORIMETRIA - CD 19) LINFOCITI B (ANTIC. MONOC. CD19) 5.56 % (5.00-15.00)

LINFOCITI T TOTALI (CITOFLUORIMETRIA - CD 3) LINFOCITI T TOTALI CD3 61.90 % (58.20-80.00)

LINFOCITI T HELPER/INDUCER (CITOFLUORIMETRIA - CD4) LINFOCITI T HELPER/INDUCER CD4 29.30 % (30.00-60.00)

LINFOCITI T SUPPRESSOR/CITOTOSSICI (CITOFLUORIMETRIA CD 8) LINFOCITI T SUPPRESSOR/CITOTOSSICI CD8 23.40 % (19.00-37.00)

Rapp. Helper/Suppressor 1.25 (0.60-3.00)

Vorrei gentilmente sapere come mai i Linfociti T Helper/Inducer sono inferiori al limite di norma e come mai gli altri tipi di linfociti sono vicini al limite minimo dei valori? Può dipendere da qualche virus?

Ho fatto anche i seguenti esami:

ROSOLIA
ANTICORPI DI CLASSE IgG 113.0 positivo (IgG negativo < 10; dubbio 10-
15; positivo > 15)
ANTICORPI DI CLASSE IgM 0.20 negativo (IgM negativo < 0.80; dubbio
0.80-1.20; positivo > 1.20)


IgM anti EBV negativo

IgG anti VCA 10.00 negativo (negativo fino a 20.00; borderline da 20.00 a 40.00; positivo da 40.00 in poi)



A quanto pare non ho avuto la mononucleosi infettiva...il test è completo o manca qualcosa? con questi parametri posso escludere quindi la mononucleosi?

VES,TAS,PCR,A.N.A e ENA,Citomegalovirus e Toxoplasmosi sono tutti negativi!

Premetto che sto per fissare una visita ematologica. Ma il rialzo dei globuli bianchi è compatibile con leucemie? ho paura!!!

Grazie di cuore!

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
I linfociti sono a posto. Il problema e' un modesto rialzo dei leucociti neutrofili, che suggeriscono infezioni eventualmente di tipo batterico, come appunto ipotizzato dal suo medico.

Negativa la mononucleosi, negativi i soliti patogeni indagati in caso di linfonodi del collo, negativi gli indici di infiammazizone in atto, tranne la AAG borderline, restano come ipotesi un focolaio tonsillare o odontogeno supportato magari da piogeni tipo lo stafilococco.

L'ematologo avra' poco da dire, non essendo certamente una leucemia ma qualcosa di reattivo e secondario. Io semmai farei piu' un tampone faringeo e una visita odontoiatrica, ma questo glielo potra' tranquillamente prospettare il suo curante, la cui valutazione mi sembra fin qui del tutto condivisibile.




[#2] dopo  
Utente 758XXX

Grazie per la risposta così sollecita. A livello dei denti però non avverto nessun problema anche perchè devo ammettere che il mio disagio è più collegato a sintomi simil influenzali...La cosa strana è che non presentavo mal di gola ma solamente le mucose un pò arrossate... comunque prenderò in considerazione il tampone faringeo.
Le chiedevo dei linfociti perchè ho sentito che anche una lieve diminuzione può dipendere da qualche virus...
Grazie dell'attenzione!