Utente 698XXX
Gentilissimi dottori, buon giorno.
Ho una figlia di quasi 29 mesi che per una serie di motivi non ho vaccinato contro la varicella prima.
Quando l’avrei dovuto fare ero incinta e non potevo. Poi ho perso il bambino e sono successe tante altre cose.

Ora vorrei vaccinarla.
Mi hanno detto che le eruzioni-effetti collaterali del vaccino si avranno dopo 15-20 giorni.
1) Che tipo di reazioni si avranno?
2) Queste reazioni posso contagiare altre persone?

Mi spiego: io e mio marito abbiamo intenzione di provare ad avere una nuova gravidanza.
3) Dopo quanto (dalla vaccinazione della bambina) ci conviene incominciare a provare per non incorrere in rischi? Io ho fatto le analisi e non ho gli anticorpi.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
fa bene a vaccinare la sua bimba, ma le consiglio anche di vaccinare se stessa, se non ha mai contratto la malattia,come testimoniato dall'assenza di anticorpi contro il virus: il problema non sarebbe solo la sua bimba,che per un periodo di 6 mesi post-vaccinazione potrebbe trasmettere il virus, e per questo si sconsigliano i contatti proprio con donne gravide che non hanno mai contratto la malattia, ma anche i contatti con altri bimbi o persone infette soprattutto durante il periodo di maggior contagio che è quello di frequenza scolastica. Cioè potrebbe contrarre il virus comunque, e se negli ultimi periodi della gravidanza, con grave rischio per la vita del nascituro.
Gli effetti collaterali della vaccinazione possono andare da un gonfiore nel punto di inoculazione, fino alla febbre ed a un rush cutaneo simile a quello tipico della malattia,ma + attenuato, entro le tre settimane successive.
Si consigli con il suo ginecologo ed il pediatra della bambina.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2] dopo  
Utente 698XXX

Accipicchia! Adirittura 6 mesi!!!
Pensavo che piu' o meno dopo un paio di mesi (3 settimane per gli effetti collaterali alla bambina e poi un'altro mesetto per vedere che non l'avessi presa io) dalla vaccinazione della bambina stavamo tranquilli.
Dovremmo pensare ora alla mia vaccinazione.
Ma dopo la mia eventuale vaccinazione quanto dovremmo aspettare?
grazie mille

[#3]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
ha perfettamente ragione,e mi scuso per l'errore, intendevo scrivere '6 settimane': per i soggetti con + di 13 anni sono necessarie 2 dosi,con un intervallo di 4-8 settimane tra una somministrazione e l'altra. Consiglio di vaccinarvi contemporaneamente, poichè anche Lei potrebbe diventare veicolo d'infezione per la bimba.
La varicella è considerata a basso rischio se contratta durante il primo trimestre, ma i rischi aumentano nei mesi successivi e soprattutto in vicinanza del parto:se il neonato dovesse nascere durante l’esantema, dovrà contrastare il virus senza gli anticorpi materni, e non potendo ancora utilizzare i propri, per l'immaturità del sistema immunitario.
4 settimane dopo l'ultima somministrazione dovrebbero essere sufficienti per garantire una certa sicurezza.
Le ricordo che la somministrazione del vaccino va effettuata sotto il controllo del suo medico di famiglia.


https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#4] dopo  
Utente 698XXX

Grazie per la risposta tempestiva.
Mi scuso se ancora approfitto di questo spazio per fare un'altra domanda.
Ma dopo che mi figlia fa il vaccino se venisse a contatto con altri bambini che hanno la varicella potrebbe diventare veicolo(sano perche' immunizzzato dal vaccino) di varicella e quindi nel caso infettare me se non ho fatto il vaccino?

In breve si puo' essere "portatori sani" di varicella?

grazie ancora

[#5]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la trasmissione del virus avviene attraverso le particelle di flugge(alito, starnuti) ed il contatto con il siero delle vescicole e le croste nelle prime 2-3 settimane di malattia di pz affetti o vaccinati, anche se in questo caso con rischio + basso: non esistono portatori sani come nel caso della meningite, o altre malattie infettive.
Le consiglio di vaccinarsi così elimina ogni rischio e preoccupazione.
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.