Utente 373XXX
Salve gentili dottori vi scrivo in seguito ad una terapia che mi è stata data da uno psichiatra
cymbalta da 30mg per 7 gg poi cymbalta da 60 mg (x mesi) poi SOLIAN 200 mg 100 mg mattina e pomeriggio poi tavor oro al bisogno e un intergratore di serotonina per dormire da prendere prima di mezzanotte, la diagnosi e ipocondriaco nevrotico con attacchi di angoscia che a detta del psichiatra sono diversi da quelli di panico(io sono molto ansioso con sintomi quali difficolta a respirare sbandamenti nausea e paura di morire quando gli attacchi si fanno piu forti sopratutto in ambienti aperti come la strada la confusione la luce forte o se sono in ambienti chiusi tipo chiese con molta gente ecc ecc) il problema è che io ho letto un pò su questo solian e ha davvero effetti collaterali gravissimi fra cui anche la MORTE per sindrome neurolettica maligna e prolungamento o torsione del onda QT anche se io ho fatto ecg e lui ha detto che l'onda QT è normale ma io ho letto che anche in condizioni di normalità può modificare l'onda e causare extrasistolia ventricolare aritmie e anche morte improvvisa , penso che con questo farmaco il gioco non vale la candela almeno per me poi magari posso sbagliarmi, quello che chiedo so che voi non potete modificare terapie o prescriverne altre ma esiste un farmaco similare ma che non abbia questi effetti cosi forti come questo antiipnotico, poi un altra domanda se io prendessi solo il cymbalta per la mia diagnosi sarebbe comnunque ottimale magari al bisogno prendere tavor oro , perchè so che il cymbalta ci mette un po almeno 4 settimane per dare i primi effetti benefici, io non voglio dirlo al mio psichiatra che non voglio prendere il solian perchè ovviamente potrebbe avere da ridire anche perchè la prima cosa che mi ha detto è butta il bugiardino...ma io giustamente non sono uno che ama tanto prendere i farmaci ... non so come comportarmi
Cordialità

[#1]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
IMOLA (BO)
CESENA (FC)
CRESPELLANO (BO)
VIGNOLA (MO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Gentile ospite,
la terapia che le è stata prescritta prevede un antipsicotico (Amisulpirede ovvero Solian) a basso dosaggio con la funzione di "supporto" alla terapia che sta facendo con Duloxetina (ovvero cymbalta e Tavor. Sicuramente la preoccupazione per gli effetti collaterali è comprensibile, tuttavia tutti i farmaci che noi assumiamo sono potenzialmente dannosi e non per questo in caso di polmonite si metterebbe in discussione l'assunzione dell'antibiotico. Si dimentica che prima di essere messi in commercio i farmaci subiscono studi accurati che ne testimoniano da un lato l'efficacia e dall'altro la sicurezza (riportando tuttavia nel foglietto illustrativo quegli effetti avversi che seppur in un numero esiguo di casi, si sono verificati).
Sulla scelta di non assumere il farmaco penso che sia una possibilità che deve essere discussa col medico che glielo ha prescritto così come l'eventuale scelta di un principio attivo diverso, che tuttavia non sarà scevro da altri potenziali effetti collaterali. Più utile potrebbe essere la strada dell'assunzione della terapia prescritta con incontri di verifica col medico di fiducia nei quali tener controllati da un lato eventuali effetti collaterali e dall'altro che il farmaco prescritto funzioni a dovere per il singolo paziente.
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#2] dopo  
Utente 373XXX

Quindi dottore il suo consiglio é quello di effettuare la terapia completa ,ho una curiosità anzi due ma il solian quindi essendo un farmaco di supporto non ha effetto curativo come lo ha il cymbalta ma solo sui sintomi di ansia somatizzata??poi il medico mi ha preposto che avrei dovuto prendere il cymbalta per mesi mentre il solian lo avrei sospeso prima Quindi se una persona prendesse solo il cymbalta avrebbe comunque un beneficio visto che il farmaco principe della terapia?il problema e che non agisce subito ma dopo 2-4 settimane ?ce un tempo minimo di mesi in cui va preso cymbalta e dopo la sospensione (penso graduale)può dare assuefazione ?Cordialità

[#3]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
IMOLA (BO)
CESENA (FC)
CRESPELLANO (BO)
VIGNOLA (MO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
L'amisulpiride potenzia l'effetto di sollievo dall'ansia somatizzata in tempi più rapidi rispetto all'effetto della duloxetina e a differenza del Lorazepam (tavor) ha effetto anche "curativo" sui sintomi non solo sintomatico. Ovviamente la durata dei diversi trattamenti va stabilita in base a come lei risponderà e in linea di massima si interromperanno gradualmente i farmaci secondo tempi diversi come le ha anticipato il suo curante (indicativamente prima il tavor poi il solian ed infine il cymbalta). Il Cymbalta come tutti gli antidepressivi va interrotto gradualmente per minimizzare i sintomi da sospensione che in genere sono ben tollerati e anche in questo caso i tempi di sospensione vanno concordati da caso a caso visto che la sensibilità a tali effetti è individuale ed inoltre dipende dalla dose massima raggiunta di farmaco quotidianamente. Infine le dico che sicuramente la duloxetina in certi casi viene anche prescritta in monoterapia, ma se il medico che ha avuto modo di valutare il suo caso specifico ha optato per una terapia diversificata avrà pensato che risponda meglio al suo caso clinico specifico. Quindi la cosa migliore è sempre quella di chiedere chiarimenti al proprio medico di fiducia non avendo paura di risultare pedante o inadeguato.
Sperando di esserle stato d'aiuto la saluto.
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#4] dopo  
Utente 373XXX

Grazie mille dr é stato esaustivo,le chiedo un ultima domanda siccome in farmacia avevano solo il cymbalta che prenderò domani mattina da 30 mg invece per il solian dovrò aspettare due giorni se inizio a prendere il cymbalta e poi dopo un giorno o due prendo solian può succedere qualcosa?la mia terapia é così composta mattina cymbalta 30 mg e mezza compressa di solian poi pomeriggio altra metà dei 200 mg di solian .Se inizio prima cymbalta senza solian e dopo che arriva il solian posso iniziarlo ,scusi se ho ripetuto la domanda.Cordialità

[#5]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
IMOLA (BO)
CESENA (FC)
CRESPELLANO (BO)
VIGNOLA (MO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
visto i tempi brevi è bene inizi i farmaci come da schema impostato dal collega,
le rinnovo i miei saluti sperando di esserle stato utile.
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#6] dopo  
Utente 373XXX

Dottore ho iniziato stamattina la terapia! ho preso cymbalta da 30 mg e solian 200mg una metà (un altra metà oggi pomeriggio)secondo lei se ci fossero effetti negativi entro quanto si vedrebbero subito alla prima assunzione e dopo minuti o dopo varie assunzioni e se prendendo solo per un mese il solian penso non sarebbe molto e non danneggerebbe il cuore??
Cordialità

[#7]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
IMOLA (BO)
CESENA (FC)
CRESPELLANO (BO)
VIGNOLA (MO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
La sento molto preoccupato per questa terapia, credo sia importante che ne parli con il suo medico in modo da minimizzare le ansia legate ai farmaci e concentrandosi sul percorso terapeutico che deve essere collaborativo. Le consulenze on line non possono sostituirsi ad una adeguata presa in carico.
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#8] dopo  
Utente 373XXX

Salve dr Bianchini ,ieri mattina ho iniziato la terapia con 30 mg di cymbalta e 100 mg di solian dopo un ora e mezza circa ho iniziato ad avere tachicardia aumento della temperatura corporea ,poi avevo la visita medico sportiva per poter ritornare in palestra e mi hanno trovato l'onda QT leggermente allungata ,io una settima prima ho fatto due ECG nell'Arco di giorni e non ho mai avuto problemi con il QT(e non ho fatto solo quelli di ECG anche holter ecg e anni precedenti altre visite medico sportive) io ho letto che solian può alterare l'onda QT quello che dico già dopo un assunzione sola mi ha potuto dare questo problema ??il cymbalta leggendo ho visto che non annovera questo effetto indesiderato, infatti stamane ho preso solo cymbalta e non ho tachicardia e nemmeno temperatura corporea aumentata,ieri pomeriggio ho chiamato lo psichiatra che mi segue a parte la frase "mi hai fatto perdere mezz'ora dove avrei potuto dormire" insisteva nel dire che la tachicardia era frutto della mia ansia e che non ero preciso sul fatto del onada qt che non voleva dire nulla o poteva dire tutto e che io gli ho detto che ho fatto tanti ecg compreso ecg holter e non è mai risultato questa problematica, ma se io ero tranquillissimo quindi perchè avrei dovuto avre la tachicardia anzi levando questi "effetti" il SOLIAN debbo dire che fa il suo effetto cioè mi sentivo bene,però i rischi credo superino i vantaggi,oggi prendendo solo cymbalta niente tachicardia però mi sento davvero uno straccio ho dovuto prendere mezza cpr di tavor oro e diciamo va un pò meglio.ADESSO io sono inibito nel richiamare il medico che mi segue visto le risposte di ieri non so cosa fare;la domanda che comunque le porgo è :può il solian aver modificato l'onda qt dopo la prima assunzione di 100mg e datomi tachicardia e ipertermia??
Cordialità

[#9]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
IMOLA (BO)
CESENA (FC)
CRESPELLANO (BO)
VIGNOLA (MO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
intanto le chiedo se l'ipertermia che riferisce vuol dire febbre e se si che temperatura ha misurato e per quanto tempo si è mantenuta oppure parliamo di un senso di calore corporeo aumentato di tipo soggettivo.
Per quanto concerne le variazioni del tratto QT che influenzano il parametro QTc che si va a valutare molto difficilmente vengono alterati da una singola somministrazione ed inoltre in caso di variazioni è sempre meglio ripetere l'esame perchè una valutazione puntiforme del tracciato potrebbe non essere attendibile.
Mi spiace molto che il rapporto con il suo medico di fiducia abbia avuto un tale contraccolpo, le consiglio di discutere con il collega la situazione al fine di trovare un nuovo modo di riprendere il vostro percorso terapeutico. Inoltre le sconsiglio nuovamente di variare la terapia senza l'avvallo di un professionista che possa deciderlo assieme a lei prendendo in esame in modo analitico tutte le notizie cliniche necessarie.cordialmente
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it

[#10] dopo  
Utente 373XXX

Gentile dr Bianchini per ipertermia intendo febbre massima a 37.5 e si è mantenuta per tutta la mattina / primo pomeriggio,il discorso del QTc , le ho detto questo perchè oggettivamente in nessun altro ECG che ho sostenuto, non ce stata mai una variazione ,anche l'ultimo che ho eseguito in data 23 febbraio ,quindi parliamo di nemmeno 15 giorni era perfettamente nella norma.lei comunque dice<<molto difficilmente vengono alterati da una singola somministrazione>>però non esclude che con una singola somministrazione ciò possa accadere...a questo punto potrebbe essere stato un errore del cardiologo che ha mal interpretato il tracciato o mi è comparsa all'improvviso questa alterazione ,intanto non mi è stata data l'idonietà per praticare sport e per me è davvero un bel danno,il cardiologo comunque vuole rifarmi un ecg fra 15 gg sapendo che ho preso solian
Cordialità

[#11] dopo  
Utente 373XXX

gentile dr Bianchini,volevo aggiornarla sulla terapia oggi è il secondo gg che la sto eseguendo e stamattina dopo cymbalta 30mg e solian 100mg sono stato malissimo senso di svenimento e morte ho dovuto chiamare il 118 e mi hanno trovato 130bmp con saturazione 98% glicemia 80 pressione 160/100 la dr.sa mi ha dato valium e per fortuna sembra tutto rientrato,io credo sia stato il solian a procurarmi quel problema e ho deciso di non prenderlo più ho chiamato anche lo psichiatra che mi segue ma aveva il telefono "spento"eppure aveva detto che lo spegnava solo di Domenica ,comunque oggi me la sono vista davvero brutta e non voglio più stare così quindi interrompo la terapia fin che il mio medico non mi risponde e non mi da una spiegazione a ciò che mi è accaduto.
Cordialità

[#12]  
Dr. Marco Bianchini

24% attività
0% attualità
8% socialità
IMOLA (BO)
CESENA (FC)
CRESPELLANO (BO)
VIGNOLA (MO)
MODENA (MO)
RUBIERA (RE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Concordo con lei sul fatto che lei debba ridiscutere con il professionista che la segue la terapia e le modalità di contatto in caso di urgenza sia essenziale: lei deve avere chiaro a chi rivolgersi e cosa aspettarsi per non essere deluso da un lato e dall'altro deve avere delucidazioni appropiate sulla prescrizione di farmaci che le viene fatta compresa la possibilità di effetti collaterali.
Cordialmente
Dr. Marco Bianchini
www.psichiatramodena.it