Utente 364XXX
Buongiorno,

In farmacia mi è stato detto che un integratore di magnesio può aiutare a rilassare il sistema nervoso.

Vorrei provare ad includere il magnesio nella mia dieta, ma assumendo psicofarmaci (100 mg di Trittico, 150 mg di Sulpiride e 300 mg di Neurontin) mi chiedo se non ci possano essere delle controindicazioni?

In proposito ho letto anche che l'assunzione di magnesio aiuta nella fase di riduzione del Neurontin.
Nell'arco di circa tre mesi sono passato da una dose giornaliera iniziale di 1800 mg agli attuali 300 mg e tra una decina di giorni dovrei smettere del tutto il Neurontin e in questa fase che ritengo molto delicata mi chiedo se il magnesio non mi possa aiutare ad evitare eventuali contraccolpi dovuti all'interruzione del farmaco (sebbene ridotto con le tempistiche indicatemi dal mio medico).

Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non vi sono evidenze sull'uso di magnesio per la riduzione dei farmaci.
In alcuni casi l'aggiunta di magnesio può favorire invece un assorbimento dei farmaci per l'utilizzo della pompa protonica cellulare che consente quindi uno scambio più veloce, ma tali evidenze sono solo sperimentali.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 364XXX

Grazie per la risposta.

Quindi, se ho capito bene, l'assunzione di magnesio favorirebbe un'entra in circolo più veloce dei farmaci?

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
Utente 364XXX

Grazie.

Ad ogni modo non ci sarebbero controindicazioni nell'assumerlo in concomitanza con psicofarmaci?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#6] dopo  
Utente 364XXX

Buongiorno dottore,

Sto riducendo solo il Neurontin (attualmente 300 mg ogni 24 ore).
Trittico (100 mg) e Sulpiride (150 mg) rimangono invariati.

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Un integratore è utiilizzabile qualora vi siano stati carenziali che ne richiedano l'uso.

Ciò di cui l'organismo non necessita viene escreto tramite le vie metaboliche.

Gli integratori, comunque, sono metabolizzati tramite gli stessi enzimi dei farmaci provocandosi in tal modo un aumento di attività epatica e renale.

Se l'uso non è indispensabile, sarebbe meglio evitare l'assunzione, anche perchè la sua aspettativa sul prodotto non è propriamente corrispondente a reali principi terapeutici.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 364XXX

Grazie dottore per la chiara spiegazione!