Variazione terapia: ha senso?

Gentili Dottori,
Ho spiegato allo psichiatra i miei disagi ( nervosismo diurno, agitazione motoria e ipersonnia notturna, a parte questi ultimi giorni vin cui ho avuto numerosi microrisvegli, e pensieri suicidali) e ha deciso di cambiare in questo modo la mia terapia : 200 mg di trittico invece di 250 mg e 250 di quetiapina rp invece di 200 da suddividere tra mattina (150) e sera (100).
Cosa ne pensate?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Le variazioni hanno senso se le condizioni cliniche non migliorano.

Il problema che più volte le è stato rappresentato nei diversi consulti richiesti è che per il suo disturbo l'utilizzo di antidepressivi non ha indicazione mentre l'antipsicotico resta sempre basso nei dosaggi.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
Grazie Dottore per la sua risposta, posso chiederle cosa si "rischia" nel prendere un antidepressivo in caso di disturbo borderline? Nervosismo e agitazione come ho sentito o peggio ancora?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
I sintomi possono peggiorare
[#4]
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
Intende finché prendo l'antidepressivo o anche dopo la sua eventuale sospensione?
Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto