x

x

Sindrome premestruale

Da più di 2 anni vivo una situazione psicologica molto stressante, in fase di separazione da mio marito, un figlio di 10 anni, dubbi e perplessità sulla separazione, un compagno che lascio e riprendo ogni mese . Casualmente. ..leggendo sul web circa il malessere premestruale. ...ho cominciato a rendermi conto che forse il mio problema è anzitutto la sindrome premestruale. Infatti ogni mese, a circa 10 gg 2 settimane prima del ciclo, inizia il mio malessere più psichico che fisico, irritabilità, autovalutazione, pianto, e depressione generale, ...ed ad ogni preciclo. ...faccio un'azione istintiva. ...tipo lasciare ora mio marito, x tornare dal mio compagno. ...ora il mio compagno per tornare da mio marito! ! Episodi che si ripetono ormai da oltre un anno! !! Gradirei un parere , ...ho ancora qualche giorno prima che mi arrivi il periodo pericoloso.
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.1k 159 114
Effettivamente un discreto numero di donne sperimenta notevoli disturbi psichici nel periodo premestruale, che possono investire sia la sfera dell'ansia che quella dell'umore o entrambe. D'altra parte anche i disturbi d'ansia e i disturbi dell'umore possono subire delle forti variazioni legate al ciclo mestruale. A questo proposito potrebbe essere utile parlarne con uno specialista psichiatra. Spesso l'uso di fitoterapici può contribuire a ridurre queste oscillazioni. In caso sussistano disturbi più accentuati o che le manifestazioni siano un'esacerbazione di un disturbo preesistente può essere utile una terapia farmacologica. Non tralasci la possibilità di un supporto psicoterapico per sostenere i cambiamenti di vita che si stanno delineando.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho già fatto psicoterapia. ...x vari mesi e con due dottori distinti. ...ma nn è servito. ...arrivato quel periodo purtroppo perdo di vista tutti i buoni propositi. ...e vado fuori di testa.
La ringrazio
[#3]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.1k 159 114
In questo caso il mio invito non era certamente rivolto a ottenere miglioramenti sulle oscillazioni dell'umore che, notoriamente, quando spinte da fattori biologici o ormonali ,si giovano poco della psicoterapia ma richiedono spesso un supporto farmacologico. Il sostegno psicologico a cui mi riferivo dovrebbe mirare a sostenere la persona in un momento di vita in cui è più vulnerabile e in cui affronta cambiamenti sostanziali della propria esistenza. Tenga presente che farmacologia e psicoterapia non si escludono a vicenda, anzi molto spesso, quando correttamente associate, si potenziano.
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dovrei quindi consultare anche un ginecologo , col supporto di uno psicoterapeuta. Magari uno specialista in questo tipo di problema, può darmi delle indicazioni per la Puglia?
La ringrazio infinitamente
[#5]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.1k 159 114
Può rivolgersi alle strutture pubbliche della sua zona di residenza. In alternativa, se preferisce rivolgersi a privati, può cercare tra gli iscritti al sito.
Cordiali saluti