x

x

Abilify acatisia

Salve Dottori,
Da quando prendo l'Abilify,circa 1 mese,ho avuto come effetto collaterale l'acatisia che mi dà irrequietezza e impossibilità a stare seduto fermo anche per svolgere le funzioni più semplici come mangiare. Volevo chiedervi se è un effetto passeggero,visto che ancora non ho del tutto completato il dosaggio che dovrà salire ancora un pò e scalato l'altro farmaco che prendevo,il sycrest, o se ci sono dei modi per combattere questo fastidio. Grazie,saluti
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

L'acatisia può essere contrastata con qualche cura, ma se persiste ed è fastidiosa la cura andrebbe modificata.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
L'attuale associazione dei due farmaci può essere responsabile di un quadro di acatisia che potrebbe ridursi nel corso della variazione già stabilita.

Eventualmente può essere utilizzata una terapia che può ridurre l'effetto collaterale.

Nella mia esperienza clinica abilify ha una scarsa incidenza di disturbi di questo tipo.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#3]
dopo
Utente
Utente
Intanto vi ringrazio per i vostri pareri. Dottor Ruggiero è sicuro che abbia scarsa incidenza? Ho letto su internet che è un effetto collaterale che compare,quindi sono incerto sulla terapia che dovrò portare avanti...
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dato che a quanto dicono è un farmaco molto attivante
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Le ho parlato della mia esperienza del farmaco che utilizzo nel 95% dei miei pazienti e nessuno di questi ha avuto alcun fenomeno di acatisia, è un effetto collaterale possibile ma non così frequente come indicato.

Ovviamente, anche la risposta soggettiva è variabile ma non credo di essere stato fortunato a selezionare pazienti che non avrebbero manifestato questi disturbi.
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio di nuovo.