x

x

Iniziai a cercare spiegazioni cercando i miei sintomi su internet e mi uscì "derealizzazione"

Salve a tutti

sono un ragazzo di 15 anni e da un anno e mezzo credo di soffrire di derealizzazione/depersonalizzazione.

Tutto iniziò a giugno dell'anno scorso
Quando Fumai dell'erba con dei miei amici
Iniziai a prendermi male,mi veniva da piangere e da vomitare.
Dopo 3 ore iniziai a sentire la "fattanza" che scendeva e mi sentivo già meglio.

Il giorno dopo non percepì molto questa strana sensazione di "distacco dalla realtà"
Credevo fosse tutto passato ed ero tranquillo.

Ma dopo una settimana iniziai ad avere questi sintomi
Mi ricordo che ero al campetto da basket e continuavo a incantarmi,a fissare il vuoto e avevo questa sensazione di essere in un sogno.

Iniziai a cercare spiegazioni cercando i miei sintomi su internet e mi uscì "derealizzazione"
Continuai a navigare per un po cercando di informarmi il più possibile.
Non dissi niente a nessuno.

Dopo qualche giorno i sintomi sembravano passati e non ci pensai più per un po.

Dopo un anno e mezzo ho capito di aver fatto lo sbaglio più grande di sempre
Ri-fumare.

2 settimane fa rifumai dopo tanto tempo una canna con dei miei amici.

Stavo tornando a casa in metro e a un certo punto sentivo come se non avessi più il controllo del mio corpo
Avevo una sensazione di "stare in un sogno" davvero fortissima, mai avvertita così forte
Iniziai a sudare freddo,avevo le palpitazioni.... Ero nervosissimo
Tornai a casa e dopo qualche ora torno tutto normale
O almeno
Quella stupida sensazione tornò alla normalità di tutti i giorni.
Passò così fino a domenica
Quando dovevo andare dalla mia ragazza a Bergamo
Ero in treno e credo di aver avuto un attacco di panico
Nella mia testa mi dicevo "aiuto,aiutatemi" ero agitatissimo, avevo palpitazioni e non riuscivo a stare fermo
Mi veniva da piangere e allo stesso tempo da vomitare
Cercai di calmarmi ascoltando della musica e iniziai a fare respiri profondi.
Arrivato a Bergamo sembrava migliorata la situazione
Ma mentre stavamo mangiando mi ritornò la sensazione di vomito e di pianto
Cercava di tranquillizzarmi in tutti i modi ma non cambiò nulla.
Tornato a casa sembrava fosse tutto passato,ma il giorno dopo a scuola mi sentì malissimo
Avevo la stessa sensazione del giorno prima e lo dissi al mio professore di italiano (mi ispira più fiducia e sicurezza lui dei miei genitori...)
La prima cosa che mi propose era quella di dirlo ai miei e appena tornato a casa,lo feci.
La presero molto serenamente,mi ascoltarono tutto il tempo senza incolparmi o cose simili

Dissero che era tutta una cosa di ormoni
Che succede crescendo e che mi passerà

Ma io non ci credo.

Questa settimana farò una seduta dallo psicologo e vedrò che ha da dirmi.

Mi ricordo di aver avuto questi episodi (non cronici) a volte quando ero più piccolo
Ma duravano qualche secondo

La mia paura più grande è quella di rimanere in questa situazione per sempre

Spero di uscirne prima o poi.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,5k 868 56
Il servizio è riservato a persone maggiorenni. Parli con i suoi genitori di questi disturbi.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio