Amnesia, memoria, difficoltà cognizione del tempo

salve,
Sono uno studente universitario in buona salute. Premetto che sono un soggetto ansioso e che ho vissuto negli ultimi mesi un periodo difficoltoso, caratterizzato da problemi medici in famiglia.
Da qualche tempo (all'incirca 3 mesi), ho una difficoltà piuttosto marcata nell'avere la cognizione del tempo. Spiegandomi meglio: so se un fatto sia capitato o meno, ma non so specificare quando (ad esempio è successo ieri, ma a me sembra sia successo già giorni fa essendo già lontano). Inoltre, ho sempre avuto un linguaggio piuttosto ricco e facilità nel parlato, ad oggi però mi ritrovo in difficoltà nel ricordare determinati vocaboli (anche semplici) che non mi permettono di finire una frase come vorrei. Questo mi provoca molto disagio, perché è un fattore che non è visibile agli occhi degli altri (infatti nessuno mi ha mai fatto notare qualcosa) ma dentro di me, mi accorgo che qualcosa non funziona. Sono sempre piuttosto stressato anche se passo un intera giornata a casa a riposarmi: fino a qualche tempo fa riuscivo a essere spensierato e vivermi la vita appieno, ad oggi mi sembra che questo sia solo un vago ricordo.
Saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35,6k 852 56
Se la premessa di questi suoi disturbi è l'ansia può essere utile una visita psichiatrica per una valutazione più approfondita della situazione.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test