Utente 404XXX
Salve,


Sono un uomo di 37 anni, assumo Paroxetina da quando ne avevo 21, fino a 7 gg fa ne prendevo 20mg a giorni alterni. Avendo letto della nuova molecola "Vortioxetina" che da meno effetti collaterali e dovrebbe migliorare anche attenzione e concentrazione ho pensato di andare da uno psichiatra, parlarne e valutarne l'applicabilità al mio caso.
Avendo ricevuto parere positivo mi è stata prescritta una "sfumatura" di 4 giorni tra paroxetina e vortioxetina , nella misura di 5mg di paroxetina e 2.5mg di vortioxetina per 4 giorni per poi passare esclusivamente alla vortioxetina 5mg die, e, se necessario, compensare la minor componente ansiolitica del brindellix con neurontin 100.

Ho già abbondantemente superato i 4giorni di sfumatura, ma non riesco a smettere la paroxetina; ho bisogno di più tempo. Sento che il brindellix dopo una settimana sta iniziando a compensare la paroxetina per alcuni aspetti, però i sintomi di astinenza da paroxetina si fanno parecchio forti quando sto per più di 2 giorni a 5mg, per cui il terzo giorno ne prendo 10mg per stare un pochino meglio il giorno dopo.
Negli anni passati ho cmq provato a smettere la paroxetina senza prendere altri ssri, ma la crisi d'astinenza era molto peggio rispetto ad ora che prendo anche 2.5mg di brintellix, e questo mi fa ben sperare.

La domanda è questa: Posso prolungare il periodo della sfumatura? magari iniziare a prendere 5mg di brindellix ed al contempo abbassare molto graduatamente, magari con delle gocce, la paroxetina e terminarla nell'arco di 30-40 giorni?

Secondo me sarebbe ottimo prendere 5mg di brintellix, e poi scalare la paroxetina da 8 a 0mg in 30-40giorni.

Per quanto posso prendere in concomitanza entrambi i farmaci?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Deve discutere di questa variazione con il suo psichiatra.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Certo che ne parlerò con il mio psichiatra, é e sará sempre il punto di partenza di qualsiasi variazione.

Detto ciò speravo quantomeno in un parere / esperienze / consiglio che mi faccia capire se i 4 giorni sono pochi oppure ce la fanno tutti: basta pazientare in un tempo "x" ed i sintomi scompaiono.
Se tutti i medici rispondessero "ne parli con il suo psichiatra" il forum servirebbe solo a pubblicizzare i link dei vostri siti ed aumentare il vostro ranking sui motori di ricerca.
Sono certo che se siete su questo sito é anche perché amate la vostra professione e reputate fondamentale recepire e condividere esperienze cliniche.