Utente cancellato
Buongiorno,
Soffro da 23 anni di depressione cronica e disturbi di personalità (narcisistico e schizoide), ampiamente diagnostichi da diversi psichiatri.
Soffro di altre problematiche psichiatriche, delle quali non ne ho mai parlato con i medici e gli psicologi che mi hanno seguito in più di 20 anni.
Da sveglio, vedo la gente morta e provo un grande appagamento psicologico nel vedere persone che vengono torturate e uccise.
Questa forma allucinatoria si presenta con un certa frequenza e al termine dell'allucinazione, se così si può chiamare, provo un turbamento e una disperazione tale da non riuscire ad alzarmi dal letto per una settimana.
Questo mi porta logicamente grosse problematiche ad affrontare in modo continuativo l'attività lavorativa.
Sono stato trattato di recente con un neurolettico maggiore (Haldol gocce), ma non ha avuto nessuna efficacia.
Oltre a questo tendo a parlare per ore con e persone non reali che vedo, causandomi una disperazione e una depressione devastante.
Riempio interi fogli di scrabocchi senza senso e non riesco a fermami sino a quanto la mano comincia a farmi male.

Cosa mi consigliate di fare?
Cordialmente

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Questi fenomeni, così descritti, non farebbero pensare ad una classica psicosi, perché li riporta come "a crisi" ma soprattutto ne è consapevole. Potrebbe trattarsi di un fenomeno di tipo temporale, epilettoide. Bisognerebbe distinguere bene le allucinazioni dal sogno a occhi aperti, che è un'altra cosa neurologicamente. Oppure, ci sono altri fattori che mancano alla descrizione, per esempio l'uso di sostanze, oppure se sta assumendo altre cure farmacologiche.

Per quale motivo non ha parlato ai medici e agli psicologi di questo aspetto ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
464374

dal 2017
Non soffro di epilessia, se è questo che intende per fenomeno epilettoide.
Mi scusi, potrebbe gentilmente spiegarmi come si fa a distinguere un'allucinazione da un sogno ad occhi aperti?
Non uso e non ho mai usato sostanze.
Con gli specialisti non ne ho parlato in modo specifico perché me ne vergognavo.
Per quello che può contare, nella mia anamnesi familiare ci vari casi di schizofrenia (la nonna e lo zio paterno).
Attualmente non assumo nessuna terapie farmacologica.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Più che allucinazioni o non, va distinta psicosi e non. Se è o meno un fenomeno con connotati epilettoidi, che non sempre è una epilessia propriamente detta (nel caso del lobo temporale), se mai lo stabilisce il medico.
L'haldol non ha avuto effetto, e questo è un altro elemento.
Ragion per cui dovrebbe riferirle ai medici e sentire come le inquadrano. La diagnosi peraltro è un po' strana, nel senso che le due personalità (schizoide e narcisistica) fanno una coppia improbabile.
Per quale motivo inoltre non assume nessuna cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
464374

dal 2017
Non assumo terapie su consiglio di uno psichiatra, ha detto che ho provato praticamente tutte le categorie farmacologiche (soprattutto antidepressivi).
Trittico, Laroxil, Sereupin, Cipralex, Zoloft
La psicosi che eventualmente lei sospetta potrebbe avere a che fare con la schizofrenia? o con altra gravi malattia psichica?
Ad ogni modo, quello che ora mi interessa maggiormente sapere è questo:
- devo rivolgermi ad uno psichiatra o ad un neurologo?
- come fa lo specialista a fare la distinzione che lei sospetta?
- per ultimo. Mi scusi, ma si rende conto anche lei che descrivere ad uno specialista non tanto il quesito diagnostico, ma il fatto che provo appagamento nella tortura e nell'omicidio è piuttosto imbarazzante e non vorrei che poi ci fossero conseguenze..metta che il medico avvisi le autorità?

Lei cosa mi consiglia seriamente?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Deve rivolgersi ad uno psichiatra che ha le capacità di comprendere effettivamente quale sia il suo disturbo per trattarlo adeguatamente.

Sarebbe il caso anche che non perda tempo e si faccia visitare al più presto.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non sospetto nessuna psicosi, è Lei che usava il termine allucinazioni, ma appunto è il caso di farle definire, perché non è detto che sia quella la parola.
Uno psichiatra direi.
Mi scusi ma stiamo parlando di appagamento da immagini che le vengono in mente, non di fatti reali.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
464374

dal 2017
Va bene, pongo due ultime domande poi non disturbo più.
1) Di qualunque cosa si tratti Lei cosa pensa, a titolo generale, di uno che prova appagamento nella tortura e nell'omicidio? Non è detto che col tempo..
2) Che Lei sappia, la casa di cura Villa Santa Chiara di Verona è un buon centro?

Cordialemente

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non saprei per il punto 2.
Non è argomento inerente il piano su cui si fanno commenti in questa sede, che è medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it