Utente 487XXX
buongiorno,
sono un uomo di 39 , normo peso senza particolari patologie.
sono circa sei mesi che ho questo dolore al petto, alle volte centrale e altre sul lato sinistro, accompagnato da dolore alla spalla sinistra e lungo tutto il braccio, e avverto mancanza d'aria nel fare movimenti e inoltre con fastidio della mascella sinistra e formicolio su tutto il lato sinistro del braccio.
ho fatto diversi controlli. ovviamente il primo al ps dove tutto ha dato esisto negativo.
successivamente ho fatto un check-up base dove veniva controllato un pò tutto quindi ECG a riposo ed ECO al cuore con analisi del sangue.
anche in questo caso nulla da segnalare.
il medico di base mi ha consigliato delorazepam x far scemare i dolori visto che tutti gli specialisti hanno identificato la cosa parlando di stress.
successivamente a questi esami col perseverare dei dolori ho fatto elettromiagrafia branchiale arto sinistro e risonanza alla rachiede cervicale, da qui la neurologa ha segnato due dischi schiacciati c5-c6 c7-c8 e il trigemino infiammato.
questi mi ha consigliato fisioteria dolce e continua con delorazepam o expose. io sto seguendo ovviamente tutto alla lettera, ma i dolori sono sempre presenti.
in tutto questo percorso mi sono avvicinato a un percorso psicologico tenendo presente fosse un tipo di dolore psicosomatico, ma senza alcun particolare risultato tangibile.
ovviamente col dilungarsi del tempo la componente ansiogena sta salendo, iniziando a pensare ovviamente a qualche patologia particolare, che possa essere al cuore o chissà cosa d'altro , anche perchè alle volte il dolore è davvero fastidioso nella parte del petto. a questo punto credo di aver fatto ogni tipo di controllo. non so più che direzione prendere. ringrazio x l'attenzione prestata. saluti

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Mi sembra ci siano i soliti errori di approssimazione.
In primo luogo, "stress" è un termine discorsivo che vuol dire poco. Serve una diagnosi, anche provvisoria, anche generica, che di fatto è stata pensata, diciamo un disturbo d'ansia, e quindi le hanno dato un ansiolitico.
L'ansiolitico è una misura occasionale, o periodica. Tenerla a lungo ha poco senso, perde efficacia se l'aveva.
Se la cosa prosegue, e anzi peggiora, sarebbe il caso a questo punto di confermare o meno la diagnosi psichiatrica e dare una cura.
Un "percorso psicologico" è un intervento fumoso, non definito. Anche qui nel caso serve una diagnosi, una tecnica psicologica definita.
Uno psichiatra non l'ha mai visitata ? Il medico non le ha indicato niente se non delorazepam ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 487XXX

buongiorno dottore,
grazie x la celere risposta.
il medico di base non hai mai preso in considerazione che la parte psicologica possa essere la causa di questi dolori. mi ha dato il delorazepam sostituito poi con l'expose solo x il discorso scheletrico muscolare.
ad oggi non ha avuto alcuna visita con lo psichiatra.
siccome le azioni fatti fino ad oggi, come quello dello psicologo e idem la cura neurologa hanno dato esito positivo e questi dolori comunque persistono e sono fastidiosi, infatti come sopracitato arrivano a far mancare l'aria, lei che strada mi consiglia di prendere???
grazie 1000

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sicuro che la prescrizione del delorazepam, al di là della proprietà miorilassante, non fosse una scelta motivata dall'idea di una diagnosi di tipo ansioso ?
Comunque diceva che altri hanno indicato questo tipo di diagnosi.

Intende dire che le azioni hanno dato esito negativo, cioè non sta meglio.

Andrei a farmi consigliare da uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 487XXX

salve dottore,
sicurissimo che il delorazepam non è stato consigliato una idea x eventi ansiosi.
idem la neurologa, non ha minimamente pensato a un discorso di ansia o depressione. tutto ai fini di rilassare la parte scheletrica muscolare.
comunque intendevo che l'esito è stato negativo, perchè comunque il dolore è ancora in atto, lo avverto quotidianamente.
grazie x l'attenzione
saluti

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma allora

"visto che tutti gli specialisti hanno identificato la cosa parlando di stress."

Chi sarebbero tutti gli specialisti ? Altri medici. D'accordo, stesso discorso comunque.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it