Sospensione Paliperidone

Da un mese circa assumo ogni mattina il Paliperidone da 6mg. Vorrei sapere in che modo tale farmaco si potrebbe sospendere. Visto è considerato che in passato di mia iniziativa ho sospeso improvvisamente l'olanzepina per gli insopportabili effetti collaterali. Dopo di che mi sono rivolta ad un altro psichiatra che mi ha rifatto assumere per una 15 di giorni di nuovo l'olanzepina per ridurlo gradualmente fino alla totale sospensione. Per poi prescrivermi il Paliperidone da 6mg dicendomi che poi avrei dovuto aumentare la dose e mi sono rifiutato. Dicendogli che non avevo più intensione di assumere farmaci per qualsiasi cosa fosse e che avrei voluto sospendere tale assunzione. Rispondendomi molto vagamente con "va sospeso gradualmente".
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
Mi pare male impostato il discorso. Se il medico intendeva aumentarlo, e Lei medita di sospenderlo, evidentemente il problema non mi pare come sospenderlo, se mai cosa implica la sospensione. Non è più semplice chiedere al medico se vi sia un'alternativa che tollera meglio, se il problema è quello ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il problema effettivamente è la tolleranza, dato che durante il giorno mi porta ansia e iperattività. Un senso di repressione se sto fermo e non faccio qualcosa difficile da tollerare,controllare. E si intendeva anche aumentarlo sino a 9mg ma mi sono rifiutato di incrementare la dose. Ho chiesto la sospensione e mi ha risposto che voleva vedermi per capire meglio dato che un mio miglioramento poteva essere derivato dal farmaco,dicendomi che andava sospeso gradualmente. Il punto è che credo che i miei miglioramenti siano dovuti al tempo passato dal mio stato passato di ambivalenza,rabbia. Come già accaduto in passato quando prendevo l'aripripazolo. Smisi di assumerla e dopo un paio di settimane riusci a ritrovare la mia quotidianità il mio essere migliore. Per questo vorrei non assumere più farmaci so che fin quando gli assumerò non starò mai davvero bene come sempre. Quindi in effetti la mia domanda dovrebbe essere in che modo il paliperidone può essere sospeso, se si può sospendere e se vi sono effetti collaterali dalla sospensione
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
Quindi smise l'aripirazolo...con il risultato che poi è qui a prendere il paliperidone. Evidentemente la strategia che sta esaltando non ha funzionato.
Non considera minimamente che il suo disturbo può avere ricadute.
Se non tollera bene questo specifico medicinale, considerate di provarne uno alternativo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4]
dopo
Utente
Utente
Non sapevo potesse avere ricadute ma ora lo so. Cosi come so che senza medicinale starei meglio ora. Ma effettivamente qual'è la differenza tra l'aripirazolo e il paliperidone. Anche se c'è da dire che sono stato 2 anni senza nessun problema quando smisi di assumerlo cosi di mia iniziativa. Poi tornando da un altro dr. me lo fece riassumere per poi sostituirlo su mia richiesta per la poco tollerabilità che avevo anche del aripripazolo
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
Le differenze sono di meccanismi di azione, a cui sono collegati anche alcuni effetti collaterali. La tollerabilità varia sia su base genetica che per fattori che non conosciamo, mentre alcuni poi si adattano meglio alle fasi di mantenimento perché consentono funzionamenti migliori in assenza dei sintomi attivi della psicosi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test