Utente 540XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e da quasi un anno ho ripetuti attacchi di ansia e di panico. Alcuni giorni sembra di stare meglio ma comunque l’ansia non mi abbandona quasi mai. Ho spesso cambi di umore repentini, dall’agitazione al pianto. E in alcuni periodi (questo già prima che avessi attacchi d’Ansia) mi rinchiudo in casa, sto sempre sul letto, sono sempre stanco, mal di testa. Dolori ovunque, mi isolo, mi allontano da tutti, Interrompo le relazioni, non studio più e divento letteralmente apatico. E nei giorni più bui, mi auguro di avere qualche malattia e immagino continuamente di essere in un letto con delle flebo attaccate. Inoltre quando faccio le analisi o altro, rimango male e inizio a deprimermi perché non ho nessuna malattia. Mi vergono a dirlo ma sono convinto di essere malato e quando i risultati dicono che sono sano, non sono felice perché vorrei una malattia. Non ho più speranze per il futuro, mi sento continuamente in colpa, un fallito, inutile ed un peso per tutti. Oltre a questo, non riesco a stare tra la gente, ho vergogna di entrare nei luoghi affollati, non sono mai andato in discosteca o mangiato una pizza senza stare con l’ansia per tutto il tempo. Non è più vita, ogni mattina il mio pensiero è quello che sarà un’altra giornata pesante da affrontare. Non se è dovuta all’ansia ma ogni mattina ho nausea e diarrea e mal di stomaco spesso. Ho prenotato una visita pischiatrica, però ora non vorrei andare più perché da ieri mi sento un po’ meglio. Cosa devo fare? Andare lo stesso? Perché i sintomi potrebbe ritornare più gravi? Mi scuso per la lunghezza ma avevo bisogno di un consulto medico. Ringrazio già a chi mi risponderà.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È utile che faccia la visita psichiatrica in modo che i suoi disturbi siano trattati efficacemente.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 540XXX

Salve dottore. Ho effettuato la visita specialistica e mi è stato diagnostico il disturbo ansia da separazione . Poi,mi ha spiegato, che questo ha portato ad ansia generalizzata,attacchi di panico,disturbo ossessivo- compulsivo.(Non ricordo se questo è tutto quello che ha detto). La cura è Zoloft da aumento fino a 100 mg al giorno e Xanax 0,50 al bisogno. Volevo chiederle (ho dimenticato di chiedere a lui per la troppa agitazione) qual è il massimo di compresse di Xanax da prendere al giorno,sempre al bisogno ovviamente e se hanno interazioni con lo Zoloft. Inoltre quanto potrebbe durare questa cura farmacologica? Cosa ne pensa della cura? La ringrazio.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non gestirei una terapia di un paziente con la somministrazione di una benzodiazepina al bisogno sopratutto se il paziente non ha mai usato farmaci ed è giovane.
Il farmaco andava introdotto continuativamente per poi essere sospeso nel breve termine.

Non saprei su quali basi si giunge ad un disturbo ossessivo.


Comunque, a parte le considerazioni che lasciano il tempo che trovano, deve seguire la terapia per un tempo sufficientemente lungo se avrà degli effetti.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/

https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 540XXX

La ringrazio molto per l’attenzione. Comunque prima di andare dallo psichiatra,prendevo Xanax 0,25 al bisogno sempre. Ora non so come comportarmi. Magari chiedo a lui direttamente o non so. La mia paura è l’assuefazione. Disturbo ossessivo-compulsivo per il fatto che ho continui sensi di colpa e rimugino. Lei saprà meglio di me.