x

x

Che cosa sarebbe giusto fare in questo caso

Salve a tutti.
Soffro da una decina d'anni di un disturbo schizoaffettivo con una marcata tendenza al ritiro sociale.
Al momento sono seguito da uno psichiatra che mi ha prescritto al giorno:15 mg di abilify una compressa la mattina e una la sera, carbolithium da 300 tre volte al giorno, lyrica da 50 tre volte al giorno e per dormire 20 gocce di rivotril.
Premesso che ho fatto anche 4 anni di psicoterapia e quanto prima dovrei continuare con un un'altro psicoterapeuta.
Il mio problema è che nonostante assolutamente il litio da parecchio tempo il livello plasmatico è 0, 0 ossia al minimo assoluto.
In questo periodo poi quando mi trovo a confronto con la gente ho uno stato d'ansia fortissimo con tremori, sudorazione eccessiva e forti battiti cardiaci e inoltre ho diverse altre fobie.
Spero che i gentili dottori mi possano dare delle risposte.
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
900 mg di litio non dovrebbero dare un valore ematico di zero in quanto l’assunzione dovrebbe far riportare anche un minimo valore. O non lo assume continuativamente o c’è qualche problema metabolico.



Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per l'immediata risposta dottore. Io comunque il litio lo assumo regolarmente , sarà senz'altro un problema metabolico come lei dice.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ne approfitto per chiedere un'ulteriore delucidazione chiedendo scusa per la mia ignoranza in questo ambito:ma anche se il litio ha un valore bassissimo nel sangue da ugualmente i suoi effetti positivi, considerando anche che presento già alcuni effetti collaterali?