Utente 578XXX
Buongiorno,
prima di tutto ringrazio chi mi risponderà.
Premetto che sono già in cura, prendo 2 pastiglie da 20 mg di paroxetina ed una da 50 mg di Deniban.
In realtà ho 3 domande da porre:
1- questo è un periodo un po' particolare per me, faccio un lavoro che non mi soddisfa con degli orari abbastanza pesanti.
Sto cercando di partecipare a dei concorsi per cercare qualcosa di meglio.
Il fatto di dovermi rimettere a studiare cose noiose e di dover competere con migliaia di persone per pochi posti mi ha causato nei giorni passati un calo dell'umore.
Non so se sono esagerata, ma mi sono un po' preoccupata pensando che potesse tornare la depressione che pensavo ormai di aver sconfitto del tutto grazie al miracoloso Deniban.
Il fatto è che durante l'università ho sofferto molto, avevo sbalzi di umore abbastanza brutti.
Un momento pensavo: "oggi riuscirò a fare 2000 pagine e l'esame andrà alla grande", 20 minuti dopo avevo l'umore sotto terra.
Inoltre ero diventata ultra sensibile a tutto, bastava pochissimo a causarmi crolli d'umore.
L'umore grigio poi è continuato ad esserci finché ho iniziato a prendere il Deniban.
Secondo voi questi cali d'umore sono normali vista la situazione o può essere il ritorno della depressione?

2- sempre riguardo questo cambio di lavoro mi sento in colpa.
A dire la verità sono una ragazza che convive perennemente coi sensi di colpa.
Il mio datore di lavoro è un tipo simpatico e non voglio deluderlo o metterlo in difficoltà dicendogli di volermene andare, ma so che quello che voglio e che è meglio per me è cercare qualcosa di nuovo con degli orari di lavoro che mi lascino più tempo per me stessa e per coltivare i miei interessi.
Secondo voi perché sono sommersa dai sensi di colpa?
Come fare a gestirli?

3 - voglio puntualizzare che sono completamente astemia e che non ho mai fatto uso di droghe.
Da anni ormai mi sento un po' attratta da una droga in particolare.
È come se volessi provarla, ne sento una curiosità morbosa.
So che non lo farò perché non vorrei peggiorare il mio stato di salute e perché non saprei dove trovarla.
Mi chiedo però perché ho questa attrazione perversa?
Ormai non sono più un'adolescente, non riesco proprio a capire...
Ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È probabile che le sensazioni che prova siano correlate ad un compenso non completo rispetto alla sua sintomatologia per cui si evidenziano questi sintomi che vanno riferiti al suo psichiatra.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 578XXX

Buongiorno,
La ringrazio per la risposta.
A dire la verità ho appena tolto un altro antidepressivo che però non mi aveva mai fatto un grande effetto e ho ridotto la paroxetina che assumo per il doc.
Il Deniban è in assoluto il farmaco che mi ha giovato di più, ma so che ad alti dosaggi serve più per psicosi o simili che per depressione...
Secondo lei si potrebbe aumentarlo ancora nel mio caso visto che prendo 50 mg al giorno o sarebbe da aggiungere un altro antidepressivo?
Ovviamente ne parlerò anche col mio medico quando avrò appuntamento.
La ringrazio ancora

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
In generale la situazione va rivalutata in presenza della persistenza dei sintomi o della loro presentazione nuova dopo la riduzione della terapia.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 578XXX

Buongiorno,
La situazione va rivalutata nel senso di adottare ancora più farmaci? Quindi crede che non possa essere una parentesi dovuta al periodo un po' stressante che sto passando? Un'altra cosa: potrebbe essere una questione "ormonale"? Sono sempre stata molto irregolare nel ciclo e continuo ad esserlo...
Grazie per le risposte