Utente 555XXX
Salve, volevo chiedervi un consulto per quanto riguarda una cura di psicofarmaci che sto seguendo da circa un anno, da circa tre mesi sono nella fase di riduzione, ora prendo una compressa di zoloft da 50 mg e tre gocce di laroxyl, fino al mese scorso non ci sono stati molti problemi, prendevo dei voti buoni a scuola, avevo una vita sociale soddisfacente, poiché sono all'ultimo anno delle superiori e quest'anno dovrei affrontare la maturità, e da circa un mese sto avendo dei problemi, non riesco più a memorizzare le cose, mancanza di riflessi, vista pesante, offuscata e un po' mi crea disagio e frustrazione, anche perchè lo scorso anno ho perso un anno per gli stessi problemi di depressione ovviamente in un livello più grave, ora sono molto di più ridimensionati, però non riuscendo più da circa un mese a memorizzare bene le cose da studiare, non vorrei ripetere nuovamente l'anno, è possibile che questi problemi che ho da circa un mese che sono collegati, è un po' imbarazzante scriverlo qui ma essendo un 19 enne pratico la masturbazione anche 1-2 volte al giorno, dunque c'è un possibile collegamento tra i problemi che mi sono sorti da un mese e la masturbazione che pratico quotidianamente?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La cura inizialmente era a queste dosi o di più ? Potrebbe semplicemente essere insufficiente (la dose è mediamente inefficace sugli episodi maggiori).
Anche quella sulla masturbazione sembra essere una preoccupazione. Se uno si masturba ha poca memoria ? E che nesso ci sarebbe ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 555XXX

Inizialmente la mia cura era:150 mg di zoloft,8 gocce di laroxy e 5 gocce di rizen la mattina e 5 gocce il pomeriggio

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ecco, la dose originaria di zoloft era adeguata, quindi niente di strano che ci siano ricadute a dose "bassa".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 555XXX

Grazie mille dottore per la sua disponibilità,quindi mi riconferma che non c'è nessun nesso tra calo di memoria/concentrazione e masturbazione?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Più che confermarglielo, non capisco da dove lo abbia ricavato questo nesso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 555XXX

Salve dottore mi scusi il disturbo,anche se ormai sono nella fase di riduzione farmacologica per quanto riguarda la mia depressione,come le ho già detto nei messaggi precedenti,ancora oggi mi chiedo se la causa potrebbe essere stata una sorta di "dieta/alimentazione" che ho fatto da solo senza l'aiuto di nessun nutrizionista,poiché in circa 5 mesi e mezzo/6 mesi ho perso all'incirca 40 chili,eliminando oltre tutti i cibi spazzatura(pizza,kebab,cornetti,biscotti)anche tutti i carboidrati,dunque potrebbe essere stato un crollo mentale legato a questo?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non vedo il nesso neanche con questo, a meno che non si sia privato drasticamente in senso calorico andando a finire sotto il suo fabbisogno. Ma vedo più allineati i dubbi che si pone tra di loro che in rapporto a qualche conseguenza.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 555XXX

Ho fatto la seguente dieta/alimentazione a modo mio:
COLAZIONE
CAFFÈLATTE CON 5 FETTE BISCOTTATE INTEGRALI
SPUNTINO TARDA MATTINATA
1 PACCO DI CRACKERS INTEGRALI O UN FRUTTO(MELA,PESCA,MEZZA BANANA)
PRANZO
1 PIATTO DI VERDURA(BROCCOLI,CAVOLFIORE) O UN PIATTO DI LEGUMI(CECI,LENTICCHIE,FAGIOLI)
PEZZO DI FORMAGGIO(GRANA PADANO O REGGIANO)
SPUNTINO POMERIDIANO
2 FRUTTI(MELA,BANANA,PESCA) O UN PACCO DI CRACKERS INTEGRALI O UN FRUTTO
CENA
3 SCATOLETTE DI SGOMBRO O TONNO

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Noi stiamo parlando di un disturbo in corso da tempo, in cui dopo aver ridotto la dose forse si stanno ripresentando alcuni sintomi. Il fatto essenziale è questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 555XXX

Grazie ancora per la disponibilità dottore,e perchè siccome ho preso un pò di peso,anche per via della cura farmacologica,ho ripreso lo stesso percorso alimentare che le ho elencato sopra,quindi per evitare che sia nuovamente una possibile causa per un'eventuale ricaduta,le ho inviato appositamente il mio percorso alimentare,per valutare se è giusto o meno il mio fabbisogno giornaliero

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Su questo non saprei, tecnicamente parlando. Dovrebbe chiedere nel caso nella sezione endocrinologia e metabolismo
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it