Utente
Salve, sono una ragazza di 19 anni.

Sono qui perché non riesco a trovare un altro modo per parlarne, principalmente perché me ne vergogno ma anche perché non so a chi rivolgermi.
1 mese fa ho avuto un incidente stradale nella quale sono stata operata d’urgenza alla colonna vertebrale per una frattura... è stata una vera sofferenza dato che sono dovuta stare (e tutt’ora, anche se di meno) a letto.
Per fortuna è andata tutto bene e tra un mese e mezzo camminerò normalmente e piano piano inizierò a fare fisioterapia.

In questo periodo ho iniziato a perdere l’interesse per quello che facevo.
Frequento un laboratorio di teatro e andavo a cavallo a livello agonistico.

Sono circa 2 settimane che non riesco più a concentrarmi a fare nulla, neanche a leggere, guardare un film, parlare... mi sento completamente dissociata dalla realtà che mi circonda.
Quando guardo le cose ho la sensazione che in realtà non le sto guardando veramente ma è come se stessi sognando ad occhi aperti, ho la visione offuscata, mi danno fastidio i rumori.
Ho paura che questa situazione non cambierà perché sono sempre stata un po’ introversa ma sento che in questo periodo mi stia succedendo qualcosa strano.
Faccio fatica anche a rispondere a semplici messaggi.
Ho paura di qualsiasi cosa, mi sento una nullità, ho un’angoscia terribile nei confronti del futuro perché non so che cosa fare nella vita, mi sento incapace di fare qualsiasi cosa.
Penso di lasciare il teatro visto che non sto più seguendo le lezioni online (per via del coronavirus) ma anche perché non ho voglia di continuare, non mi interessa.
Ho solo il mio fidanzato che mi sta vicino ma probabilmente perderò anche lui perché mi sto comportando sempre peggio, sono sempre distaccata, molto spesso devo fingere di stare bene perché sennò starei tutto il giorno a lamentarmi e a dire che sono triste.
Sono terrorizzata dalla mia condizione, mi sento letteralmente vuota.
Qualcuno può aiutarmi per favore ho veramente bisogno di aiuto, spero di ricevere una risposta il prima possibile ve ne sarei grata.
Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ha avuto diversi fattori che inducono una reazione depressiva, la quale non va intesa come logica (viene quando le cose vanno meglio) e induce dei pensieri che tenderebbero a trovargli un perché e una consequenziale rassegnazione.
Invece, io mi farei visitare che se fosse ad esempio un episodio depressivo, ha ampie possibilità di cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"