Utente
Salve dottori,
Sono Mariangela e ho 21 anni.

Da quando ne avevo 17 soffro di un disturbo che, sul web, descrivono come tricotillomania, disturbo ossessivo compulsivo che spinge il soggetto affetto a strapparsi i capelli o altri peli del corpo.

In questo caso, la mia malattia consiste nel strapparmi con le dita i peli delle ciglia, rimanendo davvero degli immensi spazi vuoti che ora, purtroppo, si notano molto.

Penso di soffrire di una forma lieve del disturbo, in quanto sono riuscita spesso a camuffare i sintomi, ma ora mi sto ritrovando a dare delle spiegazioni a chi lo nota da vicino.

Quello che voglio sapere è se devo parlarne con il mio medico generico oppure di provare a fare da sola.

C'è la possibilità che riesca a fare da sola oppure devo affidarmi a qualche psichiatra?

Secondo voi da quali fattori è stata scatenata questa mia malattia?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non ho capito, che significa fare da sola. Fare che cosa ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Nel senso provare a sforzarmi di controllare il mio impulso il più possibile, e se può essere possibile fare ciò, senza consultare un medico dal vivo poiché la situazione mi imbarazza molto, in particolar modo se dovessi esternarla appunto dal vivo

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
No deve curare il disturbo attraverso una valutazione di uno specialista in psichiatria.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi ma quando uno ha un disturbo, significa che nonostante tenti di controllarsi, il risultato è che ha il disturbo.
Per cui non vedo di preciso da dove dovrebbe nascere questo auto-controllo ipotetico da applicare ora che finora per ragioni non chiare non avrebbe applicato...non ha senso come discorso.
I disturbi si provano a curare, questo ha senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"