Utente
Salve a tutti, vi spiego la mia situazione: 4 anni fa, in seguito ad un cambio di residenza ed all'inizio della mia avventura universitaria ho avuto una "crisi esistenziale" sfociata in una sindrome ansiosa-depressiva tenuta sotto controllo (sotto prescrizione del MMG) da Entact 10mg che mi ha permesso di condurre una vita tutto sommato normale (a parte qualche piccola ricaduta ma sempre rientrata naturalmente), di laurearmi con ottimi voti, di aver voglia di fare, di vivere.


Cosa succede?
dopo 4 anni ritorno a casa dopo aver finito gli studi e ripiombo di nuovo in questo vortice assurdo.
Ricomincia l'ansia, ricominciano le somatizzazioni (la più fastidiosa è la nausea ed il vomito), ricomincia la difficoltà a svegliarsi la mattina, ricomincia insomma tutto quello che mi era successo quattro anni fa; così decido di rivolgermi ad uno psichiatra/psicoterapeuta il quale, fin da subito, mi dice che l'entact per la mia sindrome ansiosa-depressiva non è molto indicato ma, visto che in passato aveva già dato benefici su di me, decide di aumentarlo a 20mg per vedere come procede.


Così inizio ad assumerlo per circa una settimana, l'umore era leggermente migliorato ma persisteva l'ansia e tutto il resto.
A questo punto mi risento con lo psichiatra che mi consiglia il DAPAROX che, a suo dire, sarebbe più indicato nel mio caso.


Ora sto assumendo Entact 10mg la mattina e mezza compressa di Daparox da 20mg la sera, per fare il cambio di farmaco gradualmente ed arrivare nella prossima settimana ad assumere solo Daparox 20 mg.


Cosa ne pensate di tutto ciò?

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Una settimana per valutare l'aumento sarebbe comunque poco e quindi la terapia andava mantenuta a dosaggio per un tempo sufficiente e congruo.

Ora sta facendo la variazione e deve attendere che ci siano dei risultati.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta.

Ma, secondo la sua esperienza, quale farmaco da migliori benefici nel trattamento del mio problema?

Perchè lo specialista già dal primo incontro era convinto che l'Entact non mi stesse facendo nulla.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il farmaco ha indicazione ma i dosaggi devono essere sempre terapeutici nei parametri massimi e comunque con valutazioni periodiche per stabilire i dosaggi adeguati alla situazione.

Il farmaco è molto semplice e funzionale e fornisce buone risposte alla sintomatologia che lamenta.

La risposta è comunque individuale.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
No, forse mi sono spiegato male oppure ho posto male la domanda.

Nella sua esperienza, quale consiglierebbe tra i due?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non può chiedere indirettamente la terapia da scegliere.

Le condizioni di servizio sono chiare su questo punto
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72