Utente
Sono in cura con pregabalin 150 e prozac per dag.

Il DAG mi provocava forte ansia, nervosismo irritabilità stress nella vita quotidiana, riducendomi terminata l'attività lavorativa e connessi impegni a passare il resto della giornata a letto.
Somatizazioni con irrigimento muscolare di collo schiena e tensione alle gambe (posteriormente)
La cura, iniziata da un mesetto hai i suoi bei effetti collaterali, ma per i miei disturbi si è rilevata efficace.

Il grosso problema (almeno apparente) è la numerosa, abbondante perdita di capelli.

Perdo un casino di capelli tutti assieme come mai notato nella mia vita.


Vorrei chiedere, questa condizione è un evento iatrogeno?
Quindi alla sospensione ricrescono tutti?... o quelli caduti me li devo scordare?
Nel senso che non ricresceranno?

L'incremento di peso che noto è anche questa una consizione legata ai farmaci?
La mia routine e alimentazione è sempre quella.
Anzi, ora essendo meno meno nervoso mangio anche meno.


Molte grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La perdita di capelli va valutata complessivamente indipendentemente dalla terapia.

Escluse le cause di perdita di capelli si può considerare la causa iatrogena ed eventualmente far rivalutare la terapia.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2] dopo  
Utente
Non ci sono altre causa a detta del medico, non ho mai sofferto di questo fatto.
Lo stesso si è presentato con l'assunzione di questi farmaci.

Le chiedo, nella sua o Vostra esperienza non avete mai riscontrato nulla del genere?
Non siete al corrente se questi farmaci possano (magari in alcuni soggetti e non in tutti) dare caduta di capelli?
Non si sta parlando di una decina di capelli trovati sul cuscino o in mano mentre ci si lava la testa....
Nessuno è mai tornato facendovi presente questo problema?

Eventuali alternative?
Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Ma a detta del medico vuol dire che ha fatto esami del sangue o valutazioni dermatologiche per stabilire che non ci siano altre cause o è una presa di posizione?
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Per la fluoxetina è riportata la possibilità che possa provocare o aumentare la caduta dei capelli. Nella mia esperienza clinica ho avuto alcuni casi di effluvio dipendente da fluoxetina. Per il pregabalin non viene riportata questa possibilità in scheda tecnica. Ovviamente la dipendenza della sua perdita di capelli dall'uno o dall'altro farmaco dovrà essere stabilita dallo specialista di riferimento, con il quale si potrà gestire la situazione.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#5] dopo  
Utente
Grazie per le risposte

Dott. Ruggiero

Non è una presa di posizione, il medico mi ha detto che i valori (dei molti esami del sangue fatti prima della terapia) sono ottimi. No deficit di ferro, vit b12 vit d, valori tiroide buoni e ottimo valore di dht. Non mi ha indirizzato presso il dermatologo in quanto con questi esami non potrebbe far nulla che un controllo della cute e un controllo dopo x tempo. L'alternativa a valori di dht alti sarebbe un farmaco, che vedendo gli esami nn serve.

Dott. Martiadis

Le risulta che questo fenomeno cessi alla sospensione del farmaco e che, i capelli persi poi ricrescano?
Ovviamente sò che non potete fare nomi di farmaci, ma c'è alternativa valida equivalente alla fluoxetina?

La cura va bene, se devo perdere un pò di capelli che poi tra qualche mese scalando la cura o sospendendola ricrescono... Pazienza.
Diverso sarebbe andare in braccio ad una calvizia (creandomi un problema) per curarne un altro.

Grazie

[#6]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Generalmente i fenomeni legati ai farmaci sono reversibili e così ho verificato anche bella mia esperienza clinica. Tuttavia occorre tenere presente due fattori: il primo è che la terapia per questo tipo di problemi è relativamente lunga, almeno 9-12 mesi; pertanto il fenomeno potrebbe perdurare per molto, di pari passo con l’assunzione della terapia. Il secondo fattore da considerare è che non sappiamo se lei sia predisposto o meno alla perdita di capelli; pertanto non sappiamo dire se l’effetto farmacologico si sommerà o meno ad una personale tendenza alla caduta, aumentandone l’entità.
Per questi due motivi potrebbe essere utile, se il fenomeno caduta dovesse perdurare, valutare la possibilità di modificare la terapia con valide alternative. Questo sarà compito del suo specialista.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Se non ci sono cause indipendenti può dipendere dai farmaci per cui il suo psichiatra deve valutare la situazione.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#8] dopo  
Utente
Vi ringrazio
Al momento oltre il medico di base le visite specialistiche sono tutti su tempi bibblici.
Non ho le competenze per sapere quali siano valide alternative.
Porterò pazienza, da quel che ho capito la forma è reversibile e quindi particolari problemi come dite non dovrebbero esserci.
Sono solo curioso di sapere se le alternative sono ancorsa sulla classe degli ssri-

Grazie molte

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il problema non è l’alternativa ma la possibilità di trattamento con riduzione della terapia prima della variazione per cui la valutazione specialistica è fondamentale.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72