Farmaci ed effetto

Buongiorno dottori,
sono un uomo di 49 anni che ha avuto problemi di alcolismo e di abuso di cannabis.
Ora da un mese non bevo più, e da tre non faccio più uso di cannabis.
Però dopo aver smesso tutto, sono alle prese con una forte ansia e depressione che mi fa vivere piuttosto male.
Sono seguito da una psicoterapeuta da circa un mese e, dopo aver effettuato un colloquio con uno psichiatra, mi è stato prescritto zoloft 100 mg al mattino, trittico 75 mg la sera ed al bisogno, durante la giornata 10/20 gocce di alprazolam.

Ora a distanza di un mese non sento ancora alcun giovamento, tanto che talvolta, mi torna alla mente la voglia di bere per non pensare almeno qualche ora!
Secondo voi, sarebbe opportuno sentire nuovamente lo psichiatra o lo zoloft ha bisogno di più tempo per fare effetto?

Grazie mille e buon giornata!
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 829 50
A parte i tempi di risposta che richiedono del tempo. In presenza di disturbi di dipendenza la terapia con disassuefazione va considerata senza attesa.

La sintomatologia che lamenta può dipendere anche dalle sospensioni.


Anche l’uso di benzodiazepine sarebbe controindicato



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dottore, non ho ben capito che cosa significhi, la disassuefazione va considerata senza attesa..
grazie per la pazienza.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 829 50
Nel senso che la disassuefazione è la prima cosa da fare con un trattamento adeguato piuttosto che una terapia psichiatrica che agisca sui sintomi, la sospensione improvvisa dell’alcool può provocare anche sindromi neurologiche

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4]
dopo
Utente
Utente
ok...grazie mille!
Buona giornata
[#5]
dopo
Utente
Utente
mi scusi dottore, un'ultima domanda poi prometto che non la disturbo più...
sto frequentando gli alcolisti anonimi che mi aiutano a non bere, ma se non prendo (al bisogno) le goccette, mi sento male, mi si blocca lo stomaco e mi viene l'angoscia.
Secondo lei cosa dovrei fare?
Graie ancora e scusi ancora il disturbo...
[#6]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 829 50
Appunto per questo intendevo dire che l’astinenza va trattata con una terapia specifica altrimenti si sente male

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio