Disturbo ossessivo compulsivo e deficit concentrazione/memoria

Salve, sono un ragazzo di 26 anni, studente universitario, affetto da DOC da circa 3 anni.

Attualmente sono in terapia da circa 1 anno con clomipramina 150mg/die e olanzapina 20mg/die.

Ho notato però che dall'inzio della terapia sopracitata sono calate drasticamente le mie capacità di concentrazione e memorizzazione.
Sono infatti bloccato sullo stesso esame da circa 7 mesi perché non riesco a memorizzare nessun concetto o informazione con conseguente enorme frustrazione.

È possibile che vi sia una correlazione con la terapia?

Se sì, esistono altre associazioni di antidepressivo/antipsicotico per il DOC meno impattanti?

Esistono inoltre farmaci indicati per agevolare lo studio, la concentrazione e la memoria?


Grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Va prima chiarito che non sia il suo DOC a creare un problema di studio (e non di apprendimento primariamente). Il suo DOC cosa riguarda come tipo di preoccupazione ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottor Pacini e grazie per l'attenzione.
Il mio DOC nel tempo si è evoluto diverse volte, ma lo specialista che mi segue e la psicoterapeuta a cui mi sono rivolto lo hanno definito a carattere esistenzialista. Le tematiche infatti sono sempre state inerenti il senso della vita, la morte, la felicità e l'infelicità, il piacere, le ambizioni, le passioni, ecc
Fortunatamente però, da circa 2 mesi, ho raggiunto un controllo importante della patologia, e le ossessioni si sono ridotte da migliaia al giorno a qualche decina. Inoltre, grazie anche alla terapia cognitivo comportamentale, riesco ad evitare che queste prendano il sopravvento e che si inneschi il dialogo interno che in passato mi logorava.
La mia grande preoccupazione adesso deriva da una chiara difficoltà nel concentrarmi e nel memorizzare informazioni ai fini degli esami e della mia personale formazione. La difficoltà nella concentrazione la definirei come un'incapacità, durante la lettura di un testo, di assimilare informazioni o comprendere ciò che è scritto, con conseguente necessità di leggere più volte le stesse frasi, senza che nel mentre mi si presentino ossessioni. Per quanto riguarda la memoria invece tendo a dimenticare non solo ciò che ho appena studiato ma anche appuntamenti, numeri, indirizzi, ecc

Lei cosa mi consiglia di fare?

Grazie
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 35k 861 226
Mi riferisco al fatto che anche l'apprendimento è oggetto di ossessioni. Studiare e non riuscire a memorizzare è un tipo di ossessività non rara, che poi spinge a studiare come se fosse una specie di memorizzazione in tempo reale, cosa che fa sentire completamente nel pallone dopo neanche mezza pagina.
Verifichi che non sia questo. Ovviamente i medicinali possono avere un'influenza sulla memoria e quant'altro, ma è difficile che inducano un blocco così netto.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio