Olanzapina e aumento di peso

Salve! Mi è stata prescritta dalla mia psichiatra Olanzapina a basso dosaggio 5 mg per la mia ansia e per accompagnare la psicoterapia per cui tempi lunghi richiedono un aiuto farmacologico.
È la prima volta che cerco aiuto psicologico e questo è il primo (e unico) farmaco che prendo, da 5 giorni adesso.
Sono molto preoccupato dal potenziale aumento significativo di peso e vorrei capire meglio, la dottoressa mi ha detto che il farmaco è molto ben tollerato e che l'ha scelto proprio perché ha valutato che in particolare sarebbe ben tollerato specie a questo dosaggio.
Vorrei sapere se è sicuro al 100 per cento un aumento anche minimo di peso, in che tempi e se si possa evitarlo con esercizio fisico o cos'altro.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
Olanzapina per l'ansia non torna molto. Comuque, la domanda alla fine è un dubbio fine a se stesso. Perché alcuni non l'abbiano si potrebbe attrbìibuire all'attivitò fisica, certi, per il resto ci sono degli esami per monitorarne gli effetti

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
In che senso non le torna? Mi è stato detto che normalmente si assume per schizofrenia e attacchi psicotici ma a basso dosaggio funziona anche come ansiolitico, me l'ha prescritto per quello. In ogni caso non ho compreso la risposta.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
No, che a basse dosi si usi l'olanzapina come ansiolitico non direi. Si usa se i sintomi ansiosi sono all'interno di una diagnosi affine a quelle per cui serve l'olanzapina. Altrimenti, non direi che sia né la prima né la seconda né la terza scelta.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Non so che dirle, per la mia specialista sembrerebbe di sì e si trova facilmente riscontro positivo a riguardo anche con altri psichiatri spulciando forum e luoghi come questo dove si offrono consulti. Se non ricordo male perché (parole testuali della dottoressa) agisce sulle ruminazioni mentali con efficacia e a questo dosaggio è ok. Essendo il flusso di pensieri intrusivi il mio problema principale questa è stata la prescrizione e credo (solo una mia intuizione questa) anche perché non crea dipendenza e/o assuefazione e probabilmente ha considerato una mia fragilità su questo piano.
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
E allora riporti correttamente la sua diagnosi, invece di dire che glielo dà come ansiolitico. Ma che c'entra la dipendenza ?
Le è stato dato un farmaco per sintomi ossessivi. Ha un disturbo ossessivo ? Il fatto che legga nei forum una cosa che in teoria le torna confermerebbe questo tipo di diagnosi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#6]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Che io sappia assolutamente no, si tratta di un disturbo d'ansia. La diagnosi è quella che descritto fin dall'inizio e ho solo riportato le parole della mia dottoressa, è lei ad averlo prescritto come ansiolitico. Stesso esatto discorso riguardo alla dipendenza, la dottoressa ha detto che non causa né dipendenza né assuefazione e per questo farmaco fa al mio caso in questo momento. La prego di calmarsi, ho solo riportato con precisione tutto quello che so e che la mia specialista ha affermato. Oltretutto il consulto iniziale nemmeno riguardava questo.
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 36,6k 887 269
" agisce sulle ruminazioni mentali con efficacia e a questo dosaggio è ok. Essendo il flusso di pensieri intrusivi il mio problema principale "

Riferisce questi aspetti, per cui sembra poi non aver contezza del fatto che una cura del genere e mai è per questo, e non "un ansiolitico", che significa semplicemente un prodotto per abbassare l'ansia sul momento al di là del tipo di disturbo.

Nessuno si è alterato. Ma se non riporta la diagnosi e vede la cura solo a livello di controllo temporaneo dei sintomi, è una cosa strana come tipo di visione. Se è la prima cura che fa, è una scelta per il trattamento di un disturbo ossessivo non standard. Ci sarà un motivo, magari, cosa possibilissima. Ma come ansiolitico non tornerebbe proprio il discorso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test