Utente 661XXX
Salve a tutti innanzitutto vorrei ringraziare tutti voi medici , il vostro lavoro qui è straordinario lo dico con il cuore. dunque vado subito ad esporre il mio problema. sono un ragazzo di 24 anni e sono una persona molto ansiosa , sin dall età di 12-13 anni è iniziata a comparire la paura che anche adesso è la paura mia più grande, quella di impazzire . naturalmente in alcuni periodi questa paura e quest ansia si riduce notevolmente , ho frequentato e frequento uno psicologo e mi ha detto che si tratta di doc.quindi mi è sorto un'altro dubbio : è possibile che il doc possa portare a schizofrenia , psicosi o addirittura possa essere confuso con quest'ultime? C'è da dire anche che in quest ultimo mese le paure sono aumentate ancora di più a causa di una sensazione che non so se ritenere normale oppure no : a volte la realtà ad esempio quando sono in macchina oppure al mare mi sembra diversa da come la percepisco solitamente , ovviamente gli oggetti , le persone insomma materialmente è tutto uguale , tutto normale solo che come ho detto mi sembra diversa . c'è una sensazione di malinconia mista a sensazioni di quando ero piccolo. So che è la realtà ma sembra per intenderci di percepire la realtà con qualcosa di surreale allo stesso modo di quando si sogna che sembra che l'ambiente intorno sia strano "diverso" dal solito per intenderci. spero di essermi spiegato abbastanza bene visto che queste sensazioni sono davvero molto difficili da spiegare e raccontare. un'altra cosa che da alcuni giorni mi preoccupa non poco sono delle parole , parole che non centrano niente con quello che sto facendo o pensando . Sono parole come se fossero flash, di pochi istanti che mivengono in testa ed è come se le dicessi io o persone a me care . ma non sono auditive cioè che le sento con le mie orecchie. ad esempio ieri sera mangiavo un gelato , pensavo a tutt altra cosa e mi è venuta in mente la parola "abbassalingua" con la voce della mia ragazza. Vi chiedo scusa mi sono dilungato davvero troppo ma purtroppo ho molta paura di tutto ciò e spero davvero di non avere niente , la mia paura più grande è quella di essere schizofrenico o psicotico. Quello che vi chiedo è :si può diventare pazzo così ? potrei essere schizofrenico? Vi chiedo scusa ma ho bisogno di una risposta sincera da parte vostra. Il mio psicologo purtroppo è in ferie ed ho bisogno di voi. Cordiali saluti e vi ringrazio tutti

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

la paura di sviluppare un sintomo psicotico appartiene all'entita' del disturbo da cui e' affetto che pero' non sembra essere adeguatamente trattato e compensato.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 661XXX

Grazie mille davvero .Io vorrei però sapere se questi sintomi corrispondono a qualcosa di grave oppure sono comuni e nella norma. con il doc si possono sviluppare psicosi o schizofrenia ? e queste sensazioni che sopra ho descritto possono essere qualcosa di grave? e a cosa potrei andare incontro se decidessi di convivere con il doc e queste paure senza nessun trattamento per questo disturbo? grazie mille .
cordiali saluti

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Come e' tipico del suo disturbo lei ripete la domanda nonostante le sia stata data una risposta esauriente.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"con il doc si possono sviluppare psicosi o schizofrenia ? "


La risposta migliore a questa domanda è non dare risposta, trattandosi di un'ossessione. Se vuole curarsi per l'ossessione, abbia questo come obiettivo (che al momento mi par di capire non è stato raggiunto visto che non solo si pone la domanda, ma quando riceve risposte insiste perché le sia data la risposta "no" cioè rassicurante al contenuto della sua domanda).
Più rassicurazioni riceverà sulle sue paure e più le paure si gonfieranno nel tempo.
Peraltro le domande ossessive pescano laddove ci sono già risposte o dove non c'è alcuna risposta precis da dare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 661XXX

Grazie mille a tutti comunque conosco abbastanza bene il mio disturbo più che ossessionato sono solo un po insicuro di me stesso . per quanto riguarda la risposta:

Come e' tipico del suo disturbo lei ripete la domanda nonostante le sia stata data una risposta esauriente.

Volevo dire che lo so perfettamente questo e me ne vergogno anche di fare queste cavolate cioè scrivervi per cercare conferme. cordiali saluti , grazie a tutti

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto, ma il modo migliore di rispondere è proprio quello di non rispondere per evitare di alimentare questo circolo vizioso. Non è mai una critica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it