Disintossicarsi da farmaci

Buongiorno,
io da anni assumo antidepressivi, antipsicotici di tuti i tipi e vari (consulto precedente),
Da un mese e mezzo non provo più emozioni nel giro di pochi giorni, l'ho collegato alla Quietiapina e da li' mi sono convinto di dovermi disintossicare di farmaci.
Ho preso solo En a 50 gocce al giorno (ma a volte anche 100), ed ho scoperto che causa problemi di emotività e cognitivi.

Dopo un mese e mezzo nulla è cambiato.


Secondo voi, se fosse dovuta ai farmaci la mia condizione, sarebbe comunque scomparsa dopo poco o è legittimo disintossicarmi?
Sono destinato a rimanere cosi' a vita?
Siate sinceri, per favore.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.4k 988 248
Cioè dobbiamo ulteriormente ragionare su sue linee di pensiero e iniziativa privi di senso come questo ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
Oddio, leggo di effetti collaterali di tutti i tipi e li sperimento, come faccio a stare tranquillo?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Tutti mi dicono che i farmaci che ho preso non mi hanno fatto niente e che le dosi della cura erano basse. Ma a che serve curare completamente il doc tramite medicine e poi avere tali problemi sessuali, emotivi e tutto?! Dovevo tenere l'ultima cura e fare psicoterapia, abbassando la Quietipina al minimo
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.4k 988 248
Se riceve rassicurazioni come quelle che ha citato peggiora quest'ossessione ad esempio.
Il resto delle domande sono appunto una richiesta di rassicurazione, il contenuto è irrilevante, ovvero non è oggetto di discussione.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini