Si può continuare una storia dopo vari tradimenti?

sono una donna molto adulta (61 anni) separata da 19 anni senza figli. Dopo 8 anni da sola per rimuovere lo stress e del mio matrimonio e per ricostruirmi, ho conosciuto un uomo separato anche lui con figli ecc.Stiamo insieme da 10 anni nel senso che ognuno vive a casa sua e nella sua città ( circa 55 Km di distanza)Inizialmente ci si vedeva 2 o 3 volte a settimana,poi ogni volta che chiedevo progettare qualcosa per noi lui tirava fuori il problema dei figli(2 maggiorenni ed economicamente indipendenti,una addirittura sposata)ma soprattutto di una di 10 anni e diceva "quando avrà 14 anni faremo.." perchè questi figli li ha presi in carico lui dal momento che economicamente più forte della moglie: In questa mia attesa tutto procedeva;dopo 5 anni scopro una sua storia con la solita straniera molto più giovane di lui, lo metto ad un bivio o lei o io, lui sceglie lei; ci lasciamo. immagini quello che ho passato!Lui dopo un mese viene a chiedermi scusa, lei lo tradiva,lo perdono anche se mi rendo conto che lui è ancora preso da lei,penso alla sbandata di un uomo di una certa età(2 più di me)per una giovane straniera, solita storia. Lei riparte e lui si tranquillizza.Cerco di recuperare la storia, lo aiuto, andiamo dallo psicologo, dall'omeopata, dopo due sedute lui non vuole più, mi rendo conto che soffriva per lei e non per me che ero massacrata dentro.Piano piano riprendiamo a frequentarci, mi fa sentire sempre in colpa per tante cavolate riguardo alle figlie, se gli parlo del mio ex marito e stupidaggini varie senza senso; io lo colpevolizzo spesso per quello che mi ha fatto. Dopo due anni mi accorgo che subito dopo la partenza della straniera,lui l'ha cercata in chat, ma ha trovato un'altra straniera e per due anni, nonostante io ci fossi nella sua vita ( a 55 KM) lui fa innamorare quest'altra con bugie e cose varie e dopo un po' arriva in Italia; lui è in difficoltà, non sa che fare, mi accorgo anche di questo: è la fine, lui mi chiede aiuto, non so perchè, ma lo aiuto nonostante abbia avuto un'avventura con lei di due settimane; dopo circa due mesi lui mi cerca e non so come mai, riprendiamo la storia.Io ho saputo da quest'ultima straniera quanto lui sia stato falso e abbia detto di me ( mi usa come paravento ecc)e a lei prometteva mari e monti, probabilmente non pensava venisse in Italia. Perchè continuo a perdonarlo? Sono una masochista? Non merita il mio rispetto, Inoltre ho saputo che ha avuto una storia solo di sesso con la sua donna di servizio, che è stata soppiantata dalla prima straniera.Ora dopo due anni di maggiore tranquillità ( così sembra) chiedo di dare un senso a questa storia( anche se non sono convinta di nulla,non mi fido di lui)lui rimanda e dice quando andremo in pensione.Nel frattempo in casa con lui vivono la figlia piccola che ormai ha 22 anni,la figlia maggiore di 33 anni con fidanzato e la ex moglie che si è lasciata con il suo compagno sta spesso lì per aiutare le figlie.
Lo lascio? per sempre? ce la faro?
MM2
[#1]
Dr. Carlo Conti Psicologo, Psicoterapeuta 122 5
Gentile Signora
credo che dovrebbe cercare di trovare tutta la forza che può dentro di lei, per lasciare quest'uomo, a meno che inconsciamente non senta che la vita con quest'uomo la diverte, la fa sentire viva (lo sto dicendo in modo ironico, spero non si offenda). Non credo che questa persona possa cambiare, quindi immagino che continuerà finché potrà con questo tipo di comportamenti.
Credo che debba anche provare a consultare uno psicoterapeuta proprio per capire come meglio affrontare questa situazione.

AUGURI SIGNORA
Dr. Carlo Conti
carloconti5@tiscali.it

SALUTI
Dr. Carlo Conti
www.spiritoepsiche.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore è quello che sto provando a fare, ma senza andare da nessun psicologo che mi aiuti,per ora. Questa notte l'ho chiamato e gli ho detto che non sto più bene dentro questa storia, ho cercato di fargli capire che non è possibile per me andare avanti; quando mi ha chiesto perchè, adesso le cose vanno bene, le cose ormai fatte sono passate, ormai sono successe...io sono stata decisa e gli ho detto che devo stare bene con me stessa e solo chiudendo questa storia ci potrò stare per gli anni che ancora avrò da vivere, li voglio vivere bene e progettare il mio futuro fino a 90 anni se posso, facendo quello che più mi piace. secondo lei continuarlo a sentire e restare amici è una cosa possibile. Di una cosa sono convinta: non lo amo più perchè non lo stimo.
Grazie
MM2
[#3]
Dr. Carlo Conti Psicologo, Psicoterapeuta 122 5
Gentile Signora,
non escluda la possibilità che lui si ripresenti. Sta a lei essere forte in quella che sarà la posizione che vorrà portare avanti. Per ora credo sia prematuro pensare di essere amici. Pensi a vivere al meglio questo periodo, facendo cose che le piacciono

SALUTI
Dr. Carlo Conti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test