Il dottore voleva cercare

Buonasera
Sono una ragazza di 19 anni e sto passando un periodo bruttissimo. Fin dall'età di 5 anni ho iniziato a soffrire di sintomi psicosomatici che colpivano in modo particolare lo stomaco e intestino. Avevo dei dolori, anche per anni interi, ma i medici dicevano che stavo in perfetta salute, le analisi erano perfette e le prove allergiche risultavano tutte negative. Ormai è da quattro mesi che ho bruciori vicino all'ombelico, alla gola, all'esofago, ma mai allo stomaco. Sono andata dal medico che mi ha visitata e mi ha detto che i miei organo stono in salute, ho fatto un analisi del sangue con tantissime voci proprio perchè il dottore voleva cercare di tranquillizzarmi. Da queste è emerso che sono leggermente anemica, ma davvero di poco perchè i valori sono poco sotto il limite. Il dottore mi ha tranquillizzata dicendomi che ciò è dovuto al fatto che sto mangiando poco. Io adesso non so più che cosa fare, con questi sintomi non riesco a vivere e mi sento chiusa in una gabbia. Che consigli mi date? Come faccio ad uscirne? Ho paura di restare intrappolata in questo tunnel.
[#1]
Dr. Massimo Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 19 1
Cara Ragazza,

Comprendo il disagio che riporta... sentirsi come chiusa in una gabbia è comprensibilmente invalidante.

Se, come scrive, sono state escluse cause di natura organica, le suggerirei di intraprendere un percorso Psicoterapeutico.
Ed in accordo con il Terapeuta, eventualmente valutare insieme a lui (o lei) se associare alla Psicoterapia un sostegno farmacologico, rivolgendosi ad un
Medico-Psichiatra.

Il corpo è da sempre il canale espressivo principale delle nostre emozioni.

In bocca al lupo




Dr. Massimo Esposito
Psicologo-Psicoterapeuta
https://www.medicitalia.it/massimo.esposito/
http://www.psicologopsicoterapeutaroma.org/

[#2]
Dr. Luca Martis Psicologo, Psicoterapeuta 153 4

Gentile Utente,

una consulenza psicologica si rivela obbligatoria.

Contatti uno Psicologo - Psicoterapeuta presso il Suo studio privato

oppure nel SSN presso i Consultori Familiari, i C.S.M,
i Dipartimenti di Psicologia Ospedaliera.

Non abbia paura e non perda tempo.

Cordiali saluti,

Dr. Luca Martis - Psicologo
www.psicologoperte.it
http://lucamartispsicologoperte.blogspot.com

[#3]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
Gentile ragazza, già in un tuo precedente consulto ti avevamo suggerito di parlare del tuo disagio con uno psicologo/psicoterapeuta. Sei poi riuscita a farlo?

Cordiali saluti

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#4]
Dr.ssa Chiara Luisa Pataccoli Psicologo, Psicoterapeuta 143 4
Gentile ragazza,
non è possibile fare una diagnosi psicosomatica solamente prendendo in considerazione i suoi sintomi fisici. Sarebbe indicato integrare ciò che lei racconta qui con altre informazioni riguardanti la sua vita, le sue relazioni, i suoi interessi, le sue ansie, le sue paure, e così via. E' chiaro che il tutto non può essere liquidato semplicemente con un consulto internettiano che può servire a dare magari una piccola indicazione o indirizzamento.
Lei se la sente di iniziare ad entrare in contatto con le sue emozioni piuttosto che parlare attraverso il suo corpo?

Dr.ssa Chiara Luisa Pataccoli

Psicologa Psicoterapeuta Aneb

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test