Complesso di edipo

ero sposato e ora sono separato da 9 mesi. la mia ex moglie oltre alla nostra bambina ha un figlio avuto in giovane eta da una precedente relazione. Il ragazzo che ha ormai 17 anni non ha mai conosciuto il padre e dall'età di 6 anni vive con noi. circa due mesi dopo la mia separazione da sua mamma il ragazzo ha fatto, durante la notte, delle esplicite ed insistenti avance sessuali alla madre, arrivando, a quel che la madre mi ha detto, a masturbarsi nel letto a fianco a lei. La situazione mi preoccupa molto soprattutto per quanto riguarda mia figlia, alla quale temo che il fratello possa rivolgere lo stesso tipo di attenzioni. vorrei sapere come affrontare la situazione, sicuramente rivolgendomi ad uno specialista, ma soprattutto come affrontare la situazione con il ragazzo per poi portarlo da uno specialista e come gestire il rapporto con la sorella. Aggiungo che il ragazzo, successivamente alla separazione ha dato segni di fortissimo nervosismo sfociati anche in episodi di rabbia violenta, che gia in passato, anche durante il matrimonio si erano manifestati ma in forme assolutamente piu ridotte.
[#1]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile utente,
a quanto lei riferisce è il caso di rivolgersi ad uno psicologo/psicoterapeuta, come lei ha già pensato di fare.
A mio parere un'opzione idonea sarebbe quella di orientarsi nella scelta di un terapeuta familiare che saprà aiutare lei e tutto il resto della famiglia in merito ai disagi che il comportamento del ragazzo segnala e che hanno radici nella sua storia di vita personale e familiare.
Il mio suggerimento è quindi quello di chiedere indicazioni specifiche al terapeuta che interpellerà direttamente,il quale le consiglierà anche come agire per motivare al consulto il ragazzo.
La situazione che lei ha riferito è, infatti, complessa per più di un motivo e i limiti imposti dalla via telematica, non mi consentono di spingermi più in là nel fornirle suggerimenti o consigli che necessitano di molti elementi (riferiti all'intero sistema familiare) e della presenza diretta per poter essere esplicitati.

Cordialmente

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Signore,
il desiderio sessuale per il genitore dell'altro sesso è molto frequente , il problema magiore nella vostra storia è il passaggio all'atto della pulsione erotica.
A mio avviso, al ragazzo vanno spiegate la vostre ansie e le vostre preoccupazioni e, gli va suggerito un percorso di psicoterapia, luogo dove potrà elaborarsi le sue angoscie, al sua rabbia inespressa, le sue gelosie e le sue pulsioni sessuali.
Auguri
www.valeriarandone.it

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test