Utente 169XXX
salve a tutti, sono lola una ragazza di 22 anni.
allora da un pò di tempo stò vivendo un brutto periodo vivo una situazione di malessere a causa di alcuni dubbi che mi assillano: la paura di non amare il mio ragazzo ma amare un altro, e la paura di essere pedofila!! premetto che a soli 13 andai in crisi perchè temevo di essere omosessuale(il tutto però duro poco). e che all'inizio della storia con il mio attuale ragazzo (con cui stò da 8 anni e gli voglio un bene dell'anima) ci sono stati tra me e lui molti litigi dove lui mi accusava di amare una mia ex cotta a causa del fatto che io lo sognai dopo che ne avevamo parlato e che poi ogni volta che ne parlavamo io lo sognavo! grazie a Dio tutto ciò è finito, ora il mio ragazzo mi è vicino e non vive più la gelosia.
ma il timore di poter davvero amare quell'altro e sempre rimasto un pò in me, anche se nn ha nessuna base reale, nessuna effettiva dimostrazione, niente! solo che non riesco a dirmi no non è così, faccio mille giri di parole, metto a prova le mie senzazioni, ripeto frasi per mille volte. ma niente è come se nn riuscissi mai ad esserne convita! è assurdo!appena vivo un momento di benessere con il mio lui per esempio durante un abbraccio ecco che si presenta l'imagine d quell'altro e la paura; ascolto una canzone e ho paura di pensare a quello, ogni tanto mi viene la paura di sottovalutare o di poter sottovalutare il mio ragazzo in confronto all’altro!!! e poi mi dico ma tu con stò tizio nn ci parli da un'eternità!! ma tu ami il tuo ragazzo e basta! ma niente da fare!!
per la pedofilia stessa storia vedo un bimbo/a e scatta la paura! non posso più vivere così!secondo voi si può trattare di ossessioni pure? cosa fare?

p.s: l'anno scorso ho sofferto anche di ansia( ma l'ho vinta) e quando mi viene raramente nn ne ho paura! Mai preso farmaci e nn ne voglio prendere!

[#1]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
MARTINA FRANCA (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza da quello che racconta sembra che si tratti proprio di una modalità di pensiero ossessivo.
La cosa pià saggia da fare è quella di contattare uno psicologo-psicoterapeuta o psichiatra.
saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2] dopo  
Utente 169XXX

io faccio bene intanto a non dargli importanza?
Grazie mille per la sua attenzione!

[#3]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
MARTINA FRANCA (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
NON deve dare importanza ai contenuti dell'ossessione essendo irrazionali, deve darne però al fatto che ci siano pensieri disturbanti. L'importanza necessaria che deve spingerla a consultare uno specialista.
saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks