Tristezza, noia, irritabilità

Gentili dottori,
sono una ragazza di 20 anni, sempre stata di carattare un pò irritabile e nervosa ma comunque tutto nella norma..da qualche giorno non sopporto niente, ogni cosa mi dà "il nervoso" mi fa venire "i nervi a fior di pelle", il disordine mi provoca ansia...sono stanca e non mi stimola niente neppure le mie solite abitudini, alle quali fino settimana scorsa dedicavo tempo.
Qualche volta mi è già capitato in passato, ho anche pensato molte volte di andare da uno specialista ma poi tutto tornava normale, cioè tornavo assolutamente nella serenità più totale.
Da ieri sono anche un pò giù..triste, demotivata, mi sento come se dovessi scoppiare a piangere da un momento all'altro ma nello stesso tempo mi sento apatica, indifferente..mi sento come se mi avessero strappato il cuore!Non riesco a spiegarmi bene..mi sento come se la parte di me capace di provare le più svariate emozioni in tutte le sue sfumature fose volata via.
Tutto questo che ho appena descritto mi capita senza motivo!Non mi è successo nulla di particolarmente storto che mi ha portata ad essere in questo stato emotivo;lo so che due giorni sono pochi..ma mi chiedo se, calcolando che in passato è anche già successo, ci sia qualcosa di strano oppure sia normale alla mia età, avere sbalzi d'umore immotivati?
Grazie
[#1]
Dr.ssa Graziella Tornello Psicologo, Psicoterapeuta 217 4 16
Gentile utente,
prima di imputare questo disagio ad un fattore esclusivamente psicologico, escluderei ogni possibile causa organica. Ha provato a sentire il suo medico? Mi chiedo se non si possa trattare ad esempio di un problema ormonale...

Dr.ssa Graziella Tornello
Psicologa - Psicoterapeuta individuale, di coppia, di famiglia.
www.psicoterapeutatornello.it

[#2]
Utente
Utente
sfortunatamente cause organiche sono da escludere perchè da più di un anno a questa parte ho fatto moltissime visite mediche, davvero di ogni tipo(da fibrolaringoscopia,gastroscopia, addirittura tilt test!E così via..) senza mai venire a capo di niente.
Dico sfortunatamente non perchè vorrei scoprirmi malata di qualcosa, assolutamente!Ma perchè avrei preferito che questi mal di testa, sensazioni si stanchezza,opressione del respiro, irritabilità, fossero legati a una piccola causa organica..la minima..ma insomma una causa reale!Il fatto di non trovare una causa mi da noia perchè mi fa pensare di non poter avere automaticamente una cura..una soluzione!Mi chiedo se sia opportuna una terapia oppure no..sia normale a vent'anni avere un umore un pò instabile
[#3]
Dr.ssa Graziella Tornello Psicologo, Psicoterapeuta 217 4 16
Gli esami che mi ha citato per quale motivo le sono stati prescritti? Mi perdoni ma mi sfugge il nesso tra l'irritabilità e la gastroscopia?
Ha controllato anche la tiroide?
[#4]
Utente
Utente
Ho citato questi esami per precisare appunto che, per svariati motivi e non esclusivamente quelli sopracitati, ho fatto diversi controlli senza venire mai incontro a disturbi organici.Degli esami che ho citato, lagastroscopia mi era stata prescritta per un eccessiva magrezza e talvolta senso di nausea;la fibrolaringoscopia per capire se la "mancanza di respiro" potesse avere un nesso con adenoidi o allergie varie..il tilt test per escludere o confermare epilessia.
Nessun esame ha riportato ad una causa organica..ad eccezione del tilt test che mi fece sapere di avere la pressione un pochino bassa;il senso di stanchezza può essere collegato a questo ma il resto no.
[#5]
Dr.ssa Graziella Tornello Psicologo, Psicoterapeuta 217 4 16
Gentile utente,
come confermato anche da lei, gli esami effettuati non ci aiutano nel dare una risposta ai suoi sintomi.
Le consiglio di parlare di questi disturbi al suo medico di base che eventualmente potrà prescrivere degli esami ad hoc.
Ha valutato se c'è qualcosa che secondo lei accomuna questi episodi di tristezza?
Ha considerato la possibilità di una sindrome premestruale?
Un momento no può capitare a tutti e in un'età come la sua (che possiamo ancora far rientrare nel periodo dell'adolescenza) gli sbalzi d'umore non sono inusuali.
Se però ritiene di aver approfondito sufficientemente la questione dal punto di vista clinico può rivolgersi ad uno psicologo con il quale affrontare in maniera più approfondita la questione. E' anche possibile che qualcosa cui lei razionalmente dà poca importanza (mi riferisco al suo "non mi è successo nulla di particolarmente storto che mi ha portata ad essere in questo stato emotivo"), susciti in lei un turbamento psicologico.

Saluti.
Ciclo mestruale

Cos'è il ciclo mestruale? A quale età arriva il menarca? Cosa fare se le mestruazioni sono irregolari? Tutto quello che devi sapere sulle fasi del ciclo.

Leggi tutto