Utente
salve, ho 25 anni e da ormai 4 mesi soffro di insonnia che si manifesta sia con difficoltà di addormentamento che con risvegli precoci. Sempre da 4 mesi sto seguendo una psicoterapia che mi sta aiutando ad arrivare al cuore del problema, ovvero l'ansia. Premetto che in passato ho sofferto di doc e l'insonnia è legata ai pensieri ossessivi e all'ansia di non dormire. La mia terapeuta mi ha consigliato i fiori di bach, li sto prendendo da 3 mesi ma non vedo miglioramenti. Sto anche prendendo la melatonina, ma non mi aiuta né a risolvere l'ansia né al mantenimento del sonno. Anzi, questa è la quarta notte consecutiva che dormo pochissimo, circa 2-3 ore a notte...ovviamente sono distrutta a livello psicofisico e ho paura che la situazione si cronicizzi. Il fatto è che ogni volta che sono a letto mi prende un'ansia terribile e rimango per molto tempo in uno stato di dormiveglia lucidissimo. Non riesco ad abbandonarmi al sonno. Purtroppo quando finalmente mi addormento, mi sveglio sempre dopo circa 2-3 ore e spesso non riesco a riaddormentarmi. Altre volte il sonno ritorna solo dopo parecchie ore, ma è sempre frammentato e insufficiente (circa 1-2 ore). Non ce la faccio più ad andare avanti così, ad ogni miglioramento segue puntualmente la ricaduta...Questa in particolare è una settimana difficilissima, sto dormendo poco e niente e ho paura delle possibili conseguenze se continuo così. Potreste aiutarmi? Grazie.

[#1]  
Dr.ssa Lara Puglisi

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
immagino che il non dormire le stia creando notevoli disagi...Mi chiedevo se insieme alla psicoterapia ha chiesto alla sua terapeuta l'associazione di una terapia farmacologica (quindi un intervento medico) al bisogno che l'aiuti in tal senso.
Cordialmente
Dr.ssa LARA PUGLISI

[#2]  
Dr.ssa Laura Rinella

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
che tipo di psicoterapia sta facendo? Ha già riferito alla sua curante ciò che ha detto a noi qui?
Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#3] dopo  
Utente
salve, allora, sto seguendo una psicoterapia cognitivo-comportamentale. La mia terapeuta è sempre stata tendenzialmente contraria ai farmaci e anch'io ho sempre cercato di evitarli nei limiti del possibile, anche perchè la situazione dell'insonnia si è sempre mantenuta stabile e non troppo grave(dormivo circa 5 ore a notte con episodi di insonnia grave solo sporadici), se si esclude le settimane iniziali. Adesso però c'è stata una brusca ricaduta. Ho riferito alla terapeuta gli ultimi aggiornamenti della situazione e sono in attesa di risposta.

[#4]  
Dr.ssa Lara Puglisi

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentilissima,
se gli episodi di insonnia sono frequenti e costanti forse valutare un piccolo aiuto medico nel frattempo che prosegue la terapia non è un'idea da scartare. Ciò potrebbe anche aiutarla nell'affrontare meglio la giornata che immagino sia estremamente pesante in queste condizioni!
Un caro saluto
Dr.ssa LARA PUGLISI