Il mio fidanzato guarda siti porno

Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni, fidanzata da 3 anni e mezzo con un ragazzo della mia età. Ho scoperto per caso che lui ogni tanto visita dei siti pornografici (me lo teneva nascosto) nonostante la nostra vita sessuale sia molto attiva e appagante per entrambi. Vorrei sapere, è normale che guardi certe cose e che ancora a 24 anni si ecciti guardandole? a me pare assurdo...ho provato a parlargli, ma lui dice che io non gli faccio mancare niente, che sessualmente non c'è niente che non vada nel nostro rapporto, ma allora che bisogno ha? non me lo ha saputo spiegare...a me sinceramente fa un po' schifo questa sua "attività", benchè sporadica, e mi sta portando a cambiare l'opinione che ho di lui, anche se lo amo molto. La vivo quasi come un tradimento, e una enorme mancanza di rispetto nei miei confronti. Tutti dicono che è normale, ma a me normale non sembra affatto, mi fa pensare a lui come un pervertito. aiuto!
[#1]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le ragazza,
la sessualità come altre aree della nostra vita è condizionata dalla nostra soggettività che condiziona notevolmente i significati che ciascuno attribuisce alla propria esperienza.
Non criminalizzerei a priori questo tipo di attività a meno che essa non diventi una necessità e quindi si sviluppi una forma di dipendenza ma per ora non mi sembra il caso del suo ragazzo.
Cordialmente

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

[#2]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 226 108
Gentile ragazza, l'idea che un ragazzo , fidanzato e appagato, non debba guardare siti porno è una convinzione che appartiene più ai miti .
La sessualità ha anche una dimensione personale e privata che non viene condivisa ma che non ha nulla di patologico o di irrispettoso.
Un ragazzo di 24 anni che guarda siti porno rientra nella normalità fisiologica di ogni uomo appagato e non. E se qualche amico le dice "io non li guardo" mente sapendo di mentire spinto, probabilmente, dall'idea di presentarsi apparentemente migliore di qualche altro (sempre che non abbia problemi di inibizione)
NON condanni il suo ragazzo solo perchè si comporta secondo i canoni di una normale curiosità sessuale.

Se lei lo vive come un pervertito dovrebbe rielaborare alcune sue convinzioni perchè si troverebbe con chiunque d'avanti a questo "problema" sempre che un altro, eventuale, partner non sia più bravo a non farsi scoprire.

le consiglio questa lettura
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/40-quando-le-nostre-convinzioni-ci-fanno-ammalare.html
saluti

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta. Il fatto però è che io non sto male perchè lui fa una cosa che "non si dovrebbe fare", ma perchè mi sento "sostituita" da quelle immagini, e quindi profondamente umiliata, e ho paura che tutto questo possa sfociare in un tradimento vero e proprio. Poi, perchè io non sento il bisogno di certe cose e lui si?
[#4]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 226 108
Gentile ragazza, la sessualità femminile ha una modalità differente di esprimersi e, il più delle volte, anche il desiderio femminile è governato, oltre che dalla fisiologia, anche da dettami culturali che lo influenzano fortemente.

NON ha alcun motivo di sentirsi umiliata, e non sono certo i siti porno che spingono al tradimento. La fantasia sessuale , a volte, ha bisogno di immagini concrete e la ricerca di queste non ha nulla a che fare con la propria relazione.
Stia tranquilla e non cada vittima di certi miti.
saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
non penso che i siti porno lo spingano al tradimento, ma piuttosto che sia già tentato di tradirmi e che questa tentazione trovi sfogo su certe immagini, e temo che prima o poi arriverà al punto in cui le immagini non gli basteranno più e avrà bisogno di qualcosa di concreto per le sue fantasie...non so se mi sono spiegata, voglio dire che penso che la visione di materiale pornografico sia sintomo della tentazione di tradire, comunque grazie, cercherò di seguire i suoi consigli.
[#6]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 226 108
(..)penso che la visione di materiale pornografico sia sintomo della tentazione di tradire (..)
continua ad interpretare in modo negativo un fenomeno universale. Se non si abitua all'idea che un ragazzo sente il bisogno di alimentare le proprie fantasie attraverso immagini non farà altro che frustrare sè stessa con il rischio di intaccare una relazione assolutamente normale.
saluti
[#7]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le ragazzo,
se il suo ragazzo sente il desiderio di tradirla questo non dipende dalla visione di siti pornografici, questa è la sua interpretazione del comportamento del suo ragazzo ma non è detto che sia questa la funzione che la fruizione dei siti pornografici svolgono nell'immaginario sessuale del suo ragazzo. Solitamente si tratta molto più semplicemente di
fantasie che vengono alimentate da queste immagini ma non determinano in modo automatico il desiderio di avere un rapporto sessuale con un altro partner.
[#8]
dopo
Utente
Utente
capisco...cosa mi consigliate di fare per risolvere questa cosa? pensa che andare in terapia da uno psicologo possa essere utile? o è eccessivo per un problema di questo tipo?
[#9]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 226 108
dipende dal disagio che lei prova e dalla difficoltà di mettere in discussione determinate credenze.
se il suo vissuto di disagio non le permette di essere serena allora un colloquio con uno psicologo potrebbe esserle di aiuto.
Saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
molte grazie a tutti, mi siete stati davvero di aiuto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio