Utente 112XXX
gentili dottori, vorrei esporvi il mio problema perchè davvero non so come comportarmi, lo scorso mese mi è stato confessato da una cara amica il tradimento di mio marito, un tradimento che non è arrivato al sesso completo ma il motivo per il quale non è successo è perchè la ragazza in questione ha appena 18 anni, e viene controllata dai genitori, mentre mio marito ne ha 37, vi dico subito che questa conoscenza è avvenuta tramite facebook, adesso veniamo al mio problema, sto male da più di un mese per questa situazione ma non posso dire a mio marito chi mi ha confessato del suo tradimento, così senza prove io continuo ad accusare e lui continua imperterrito a negare, io davvero non so più che fare, sono arrivata a pensare al suicidio perchè questo dolore non mi lascia neppure un secondo, conosco mio marito da 20 anni e siamo sposati da 10, ma ultimamente non riesco più a capire cosa succede nella sua testa...vi prego di aiutarmi se potete... grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SIGNA (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Da qui è difficile che le si possa dare un aiuto efficace, se ritiene di aver bisogno di supporto psicologico dovrebbe rivolgersi a un collega di persona.

Come mai dice di non riuscire più a capire suo marito? L'incomprensione c'era anche prima che venisse a sapere del supposto tradimento, o è subentrata solo dopo?

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2] dopo  
Utente 112XXX

gentile dottore, in realtà io e mio marito ci siamo sempre capiti al volo, tutto è cominciato qualche tempo fa, per prima cosa il suo cambio di lavoro, poi il mio e infine un intervento di miomectomia a cui sono stata sottoposta nel mese di giugno, prima riuscivo chiaramente a capire quando aveva un problema, ora lo vedo assente...assorto nei suoi pensieri, anche se da circa 2 settimane mi da molte più attenzioni, guardi davvero non capisco, non capisco perchè si sia confidato con una persona che sapeva, avrebbe potuto dirmelo, non capisco il perchè delle sue improvvise attenzioni, perfino la nostra intimità è cambiata.

[#3]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
la scoperta di un tradimento è sicuramente tra le scoperte più destabilizzanti che una coppia possa fare.
Presunto o reale, se non ho compreso male, il vostro legame faceva già trasparire segnali di malessere e di assenza di attenzioni.
Una consulenza di coppia, potrebbe essere un'ipotesi da valutare.
cari saluti
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it