Attivo dal 2013 al 2013
buonasera a tutti.. vi posto il mio problema.. sono un ragazzo di 24 anni fidanzato da 4 non ho avuto una pubertà lineare come gli altri e non ho iniziato a masturbarmi alla classica età di 13 anni perche non sapevo come si faceva.. lo scoperto all eta di 17 anni. il problema che da allora non riesco piu a smettere mi masturbo avvolte anche tre quattro volte al gg e mi piace molto soprattutto navigando su siti porno.. credete che abbia un problema mentale o con il tempo passera'? grazie

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

questo per Lei rappresenta un problema?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]  
Dr. Magda Muscarà Fregonese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
20% socialità
VILLORBA (TV)
MESTRE (VE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente, passerà almeno in parte e sempre più quando le sarà possibile passare dai siti porno a relazioni vere con ragazze in carne ossa e cuore con cui avere una storia vera.
Coraggio...
MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#3]  
Dr.ssa Laura Mirona

32% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
TREMESTIERI ETNEO (CT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Caro ragazzo,

non ci dice nulla di lei, come mai dice di non aver avuto una pubertà normale? Come ha fatto a scoprire poi la sessualità a 17 anni? Ha mai avuto attrazione o rapporti con una ragazza?
Dr.ssa Laura Mirona

dottoressa@lauramirona.it
www.lauramirona.it

[#4]  
Dr. Christian Spinelli

16% attività
0% attualità
0% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2012
Salve, quello che sinceramente mi ha colpito della sua richiesta è il titolo: "azione ossessiva".
Mi domando perchè la definisce così e se non ci sia un vissuto di disagio nel mantenere questa condotta: perchè sarebbe per lei un' "ossessione"? Se non lo fa che succede? Come si sente e quali vissuti emotivi prevalgono? Lo fa per semplice desiderio o per gestire/controllare uno stato di disagio?
Non si può definire un "problema mentale" considerando solo la frequenza con cui viene messo in atto un comportamento; è molto importante valutare anche il senso di sgradevolezza soggettivo e l'eventuale compromissione che il comportamento attuato ha sulle sfere della propria vita e sulle relazioni (in questo caso anche sessuali).
Se questi elementi non ci sono, probabilmente non vi è sofferenza psicologica ed il numero con cui si masturba rimane, appunto, un semplice numero.
Cordiali saluti.
Dr. Christian Spinelli
Psicologo&Psicoterapeuta
www.psicologospinelli.it

[#5]  
Dr. Giuseppe Del Signore

32% attività
0% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TUSCANIA (VT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

la scoperta dell'autoerotismo non ha una "classica" età d'esordio, perché è legata ad una intima e personale scoperta della propria sessualità.

Il problema della masturbazione nasce nel momento in cui lei potrebbe sentire dei sensi di colpa legati ad essa o alla fruizione della pornografia in rete.

Questo che lei descrive non è necessariamente un comportamento "patologico". Lo potrebbe diventare solo nel momento in cui si ritrova a perdere molto tempo della sua giornata navigando in rete, trascurando la sua vita sociale, lavorativa e di coppia ecc.


Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2013 al 2013
salve.. la mia frustazione e che vorrei fare sempre del sesso "selvaggio" per questo mi masturbo molto guardando siti porno... e mi piace moltissimo.. credo sia un desiderio ossessivo

[#7]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
L' autoerotismo, se non e' compulsivo, non e' dannoso, ma se nel suo caso e' diventato un rituale ossessivo e soprattutto sotitutivo di un piacere " condiviso' , forse sabbe il caso di comprendere se cela qualche timidezza, inadeguatezza, inesperienza, problematica relazionale/ sessuale.
Le allego qualche lettura

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1350-la-masturbazione-ed-il-concetto-di-piacere.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2985-pornografia-ed-immaginario-erotico-come-internet-ha-stravolto-le-fantasie.html
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2013 al 2013
ma come faccio a capire tutto cio dotteressa?