Utente
Salve egregi Dottori di MEDICITALIA, sono qui a domandare un grande aiuto poichè è sorto un grave problema fisico-psicologico.

Io ho 14 anni, e sono sempre stato di costituzione alquanto robusta, pertanto non o fatto caso a rigonfiamenti vari, finchè a 12 anni mi accorgo di avere due rigonfiamenti molto strani sul petto sinistro e destro. io impaurito vado a chiedere a mia madre, mi disse che avrebbe chiesto al dottore delle informazioni. Da lì inizia il mio inferno, ebbene si, non conduco ormai da anni una vita normale, sto sempre in posizione incurvata per nascondere i rigonfiamenti, porto sempre magliette larghe, o felpe, a seconda della stagione, tendo a chiudere le braccia per evitare che l'attenzione cada sulla parte pettorale, e come se non bastasse queste ghiandole rigonfiate se vengono toccate con vigore mi causano dolore. Io non ce la faccio più, mi vergogno a farmi vedere in giro, dalla società che bada all'aspetto, senza scrupoli ne' pietà, ho paura di rapportarmi con persone dell'altro sesso, non esco se non per andare a correre la mattina presto nel parco, ma io davvero, non ho più coraggio. Un fatto strano mi è capitato, la mia ginecomastia è particolare, invece di coinvolgere tutto il seno, coinvolge esclusivamente il capezzolo, diciamo che è solo il capezzolo che ha un rigonfiamento verso l'esterno di un centimetro e mezzo, se non poco più... il fatto è che io la notte ci piango, non mi accetto per come sono, l'autostima sotto le scarpe, e peraltro gli endocrinologi a cui mi rivolgo (per controlli regolari per una crescita sana), hanno detto che devo sopportare finchè non si atrofizzano naturalmente, intorno ai 17 anni, ma loro non possono capire quanto io ho sofferto per queste due "tette", non vado al mare da due anni, non vado in piscina da due anni, non sto con gli altri per paura di essere giudicato, ed altri tre anni (se non sono tanto sfortunato da essere quel 10% che ha la iella di portarsi quelle ghiandole fino ai vent'anni ed oltre) con questa maledizione non ce li passo, pensate che avevo pensato di fare un'operazione casareccia, ma sicuramente sarebbe stata una specie di beglietto di sola andata verso la morte... ora lascio a voi la discussione, scusate lo sfogo e scusate anche i miei termini forti...

oltre alle cure di chirurgia plastica esistono delle cure ormonali che eliminano i tessuti ghiandolari in breve tempo?

un saluto

alla prossima

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
SIGNA (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile ragazzo
Se i medici che ti hanno visitato hanno detto che è tutto normale e che occorre avere pazienza, credo che la cosa migliore da fare sia seguire il loro suggerimento.

Forse non sai che molti uomini sono già passati, da sempre, attraverso il tuo problema.

Anche gli psicologi.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it