Attrazione per donne mature

Salve ho 25 anni e per me è imbarazzante parlare di questo problema: ho notato che da quando ho 16-17 anni sono attratto dalle donne mature soprattutto tra i 35-45 anni.

Per esempio quando andavo a scuola c'era una insegnante attraente di quella età ed io fui subito attratto da lei; oppure quando cammino per strada tendo a guardare le donne mature piuttosto che le mie coetanee.

Non ho mai avuto rapporti con donne più grandi di me, però sono fortemente attratto da loro. Le vedo sicure e sensuali.

Sapete dirmi se ho qualche patologia?
Grazie, Saluti.
[#1]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>Sapete dirmi se ho qualche patologia?<<
questo non possiamo saperlo, senza una valutazione diretta.
Le genera disagio?
Tende ad essere una persona che si preoccupa spesso?

Bisognerebbe indagare la qualità dei suoi rapporti affettivi e sessuali.






Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
Perché dovrebbe trattarsi di una perversione o patologia?

Molte donne sono attratte da uomini maturi, risolti, potenti e contenutivi, la declinazione al femminile diciamo che è un'acquaisizione recente....e che scandalizza di meno.

Oggi, tra l'altro, si usano i Toy boys...

Non vedo dove sta il problema, forse dovrebbe porsi qualche domanda se il suo piacere dovesse diventare esclusivo e potrebbe compromettere la possibilità di avere una famiglia e dei figli...

Ma se trattasi di piacere non di paure, non si tratta di nessuna problematica affettiva/relazionale/sessuale...

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve, grazie ad entrambi per la rapida risposta.
Più che altro in giro vedo spesso donne giovani con uomini molto più grandi di loro ma non il contrario, io vi scrivo da un piccolo paese del sud e il rapporto tra un uomo giovane con una donna un pò più grande di lui non sarebbe visto benissimo. Quindi ho pensato che questo mio desiderio sessuale fosse un anomalia. Le mie più che altro sono fantasie, per il mio carattere timido non avrei il coraggio di approcciarmi ad una donna più grande di me.
Grazie dottoressa mi ha rassicurato.
[#4]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,
quelle relativa all'età sono per gran parte convenzioni sociali; che forse biologicamnte hanno un loro senso, quello di ottimizzare la capacità procreativa del maschio con una donna (anche molto più) giovane.
Ma poiche noi umani andiamo ben oltre la biologia, tutto è possibile.
Le più coraggiose sono - come sempre - le donne affermate (attrici, donne menager) che oggi si sentono libere di avere compagni più giovani anche di molti anni.

Recentemente non ha fatto grande scalpore in Francia il fatto che il ministro Macron abbia una moglie che era stata la sua prof del liceo, e dunque di 20 anni più vecchia di lui trentacinquenne; sono una bella coppia (li vede su Internet).

Queste riflessioni affinchè Lei si senta libero di vivere, pensare e sentire come più Le piace.






Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#5]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Caro ragazzo,
Pur concordando con le mie colleghe circa la liberta' dell'appeal nei confronti delle donne "mature" mi permetto di chiederLe di farsi alcune domande:
- che posizione occupa Lei nella Sua famiglia?
- ha sorelle? Fratelli? Piu' piccoli o piu' grandi di Lei?
- che rapporti ha con Sua madre?

Come vede vado alla Sua infanzia/giovinezza perche' l'origine della Sua attrazione e' da ricercare in quel contesto e in quell'eta'.
E Suo papa'? Che ci dice di lui?

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#6]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Con la Collega Esposito, la invito a riflettere sulla sua storia e sul rapporto con sua madre, com'era e com'e ' ora .. Pur ritenendo anch'io come tutte le Colleghe che non c'e ' niente di strano nel suo modo di sentire, forse oltre alla sicurezza e a fascino , pensa di poter essere piu' compreso e piu' apprezzato.. Ma non si tormenti , quando si innamorera' sentirà cosa vuole e puo' fare , a prescindere .. Dalla gente.. E i tempi cambiano, per fortuna..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#7]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
"Le mie più che altro sono fantasie, per il mio carattere timido non avrei il coraggio "

Si chieda, in funzione di quello che ha scritto, se la fantasia della donna matura è una sorta di compensazione, cioè potrebbe sentirsi più protetto e rassicurato tra le braccia di una donna matura, quindi più risolta, che una sua coetanea, forse più esigente.

Sapere anche il suo rapporto con la figura materna aiuterebbe nella comprensione di dinamiche più profonde che, spesso, regolamentano i nostri desideri.

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie alle dottoresse per i diversi punti di vista e le varie risposte, cerco di rispondere a tutte.
In casa io sono il piccolo di famiglia, ho un fratello che ha 40 anni e una sorella che ne ha 35, sono sposati e hanno dei figli. Sono stato viziato anche da zii e cugini che hanno l'età dei miei fratelli. Ho notato che i miei genitori nei miei confronti sono troppo apprensivi sembra che dimentichino che ho 25 anni e non 5, per esempio come gli ho detto che vorrei andare a lavorare lontano da casa sono andati in crisi come se fossero spaventati da questa scelta.
Adesso che ricordo, quando ho cominciato a scoprire la sessualità tra i 12 e i 13 anni, ricordo che tra le mie fantasie sessuali c'era mia cugina maggiore che ha 17 anni in più di me, e' tuttora la vedo come una bellissima donna.
Per la Dottoressa Randone "se la fantasia della donna matura è una sorta di compensazione, cioè potrebbe sentirsi più protetto e rassicurato tra le braccia di una donna matura", ritengo che possa essere una giusta osservazione, anch'io ho questa sensazione.
Di più non so cosa dirvi, vi ringrazio per le risposte e le rassicurazioni.
[#9]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Tutto bene, quindi! Per ora..
Ma, se potesse, Le raccomanderei di avere sempre amicizie coetanee, in modo da non prendere l'identita' permanente di "piccolo di famiglia".
Se per ora non crea problemi potrebbe costituire una zavorra quando dovesse diventare un marito o un padre!
Auguri!
[#10]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
"Per la Dottoressa Randone "se la fantasia della donna matura è una sorta di compensazione, cioè potrebbe sentirsi più protetto e rassicurato tra le braccia di una donna matura", ritengo che possa essere una giusta osservazione, anch'io ho questa sensazione."


Immaginavo, comunque una scelta non esclude l'altra.

Può sempre avere una fidanzata coetanea, con cui sperimentarsi serenamente scaldato da amore, intimità ed affettività ...ed avere la fantasia erotica della donna matura.....realizzabile prima o poi...

La vita è lunga e le esperienze da poter fare sono davvero tante....

Lieta di averla ascoltata.
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottoressa Randone, vediamo cosa mi riserva il futuro.
Per la Dottoressa Esposito in che modo il mio "Status" di piccolo di famiglia potrebbe danneggiarmi nel caso dovessi diventare padre e marito?
[#12]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile ragazzo,
La Sua domanda e' legittima, ma non e' da qui che la si possa elaborare come necessario.
Si tratta di un tema rilevante per Lei , che coinvolge la Sua identita' e che richiede un contesto professionale per essere analizzato.
Se lo ritiene si rivolga ad uno psicoterapeuta per approfondire appieno.
I migliori saluti
[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottoressa, ci penserò.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio