Perdita di memoria a lungo termine per la maggior parte della mia vita

Gentilissimi dottori, sono un ragazzo di 24 anni, laureato e sto continuando gli studi, esco con gli amici, vivo la vita con tanta energia e con sfrenata passione per quello che studio. Sono sempre stato conscio del fatto che la mia memoria a lungo termine fa molto a desiderare e ho vissuto questa cosa normalmente, nel senso che mi sono sempre detto "ok, non sono stato molto fortunato da questo punto di vista" e non mi ha dato grossi problemi ma mi ha fatto sempre tanto faticare in ambito universitario e adesso, in ambito lavorativo. Studio in ambito biologico e in particolare sulle neuroscienze, quindi ho studiato come funziona la memoria, ma vorrei capire se ho un problema perchè non mi sembra per niente normale. Sin da piccolo (parlo delle elementari) ho avuto gravi problemi con la matematica, non la capivo e mi sono portato questo problema fino all'università. Non ho mai imparato le tabelline perchè non sono mai riuscito nonostante il grosso sforzo. Ho letto dei libri, ma se oggi mi dovessero chiedere di cosa parlava un libro non ricordo assolutamente nulla (neppure il contesto o l'argomento generale, ricordo solo il titolo se va bene). Con lo studio universitario ho sempre tanto faticato e ho sempre studiato il triplo rispetto ad uno studente medio per ottenere gli stessi risultati; studiare 12 ore al giorno per un mese interno prima dell'esame è il MINIMO per avere un voto normo-alto (25-26 su 30). Ma dopo un mese massimo non ricordo assolutamente nulla, ed è un grave problema perchè a volte i miei tutor a lavoro mi fanno domande basilari sulla biologia e non so rispondere, cioè, sono cose che qualsiasi biologo dovrebbe sapere ma io non le ricordo nonostante la passione sfrenata che ho, mi vedono come quello che non ha mai studiato abbastanza (nonostante lo sforzo che ho SEMPRE fatto per studiare). Altra cosa fondamentale, riesco ad imparare solo se memorizzo le pagine (come delle fotografie) e questo comporta leggere e ripetere una materia tantissime volte finchè non fisso le figure e le parole nelle pagine (fisso la posizione dei titoli, disposizione dei capitoli e delle figure), appiccico fogli sui muri con dei disegni perchè mi aiutano a memorizzarli (quando mi fanno una domanda su un argomento, io ricordo esattamente tutto di quel foglio e la disposizione di qualsiasi cosa e quindi rispondo bene) solo che essendo una quantità enorme di informazioni, dopo pochissimo tempo dimentico tutto. Sto scrivendo la tesi e sto leggendo tantissimi articoli scientifici, solo che quando il mio capo mi chiede cosa ho letto non so neppure spiegargli di cosa parlava l'articolo perchè l'ho letto solo una volta e quindi non mi rimangono i concetti essenziali nonostante li abbia capiti durante la lettura, ed è immensamente frustante. Mi impegno tanto e tanto nel mio lavoro e ho passione per quello che faccio ma questo mi impedirà sempre quando dovrò fare dei concorsi sulla mia preparazione. Non credo sia normale, consigliatemi per favore.
Grazie.
[#1]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile ragazzo,
Premettendo che la capacita' di apprendimento non e' una capacita' generalizzabile La inviterei ad essere piu' elastico.
Non tutti hanno una memoria perfetta e la capacita' individuale e' trovare la propria. Con umilta' e andando per tentativi ed errori.
Tenga presente che la memoria e' influenzata dall'interesse ma anche dalle condizioni di studio. Studiare per 12 ore non serve. Dopo 50 minuti la memoria *stacca* perche' decresce l'attenzione.
Inoltre non tutto cio' che si studia piace allo stesso modo e le cose che non piacciono non si ricordano!
Insomma penso che Lei si sia intestardito a *imparare* senza comprendere quale sia il *suo* metodo.
Che ne pensa?
Forse ora che e' giunto al termine dei Suoi studi acquistera' una maniera meno *adepiente" verso cio' che studia e memorizzera' di piu'!

Auguri!

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottoressa,
la ringrazio per la risposa. Diciamo che ho dovuto impormi di studiare così tanto perchè facendo meno non riuscivo a memorizzare assolutamente nulla. Non mi sono mai reso conto da quando ho iniziato a prendere questo metodo, ma è sempre stato il mio metodo naturale di imparare perchè diversamente non avrei imparato, non l'ho "deciso" io in un determinato momento. Credo di aver capito, che riesco ad imparare quando c'è tanta fantasia, ad esempio i video mi aiutano molto (li ricordo bene) e credo che io sia portato molto per una memoria fotografica, per questo riesco ad imparare solo quando vedo video oppure ricordando i fogli e tutto ciò che è posizionato nella pagina studiata. Potrei vedere tanti video ma non ci sono video per qualsiasi cosa (anzi, sono davvero pochi rispetto alla quantità di cose che devono imparare). Come faccio a modificare questo aspetto? Come faccio ad educare NUOVAMENTE la mia mente ed imparare con un altro metodo? E' come se avessi avuto sempre questo metodo.

Grazie mille dottoressa.
[#3]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Non puo' *rieducare*a suo gradimento la Sua capacita' di apprendere!
Se ha trovato che questo e' il Suo metodo lo dovra' accettare!
Auguri comunque!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio