Utente 469XXX
Buonasera dottore le scrivo per la prima volta volevo parlarle di un problema che ho da un mese soffro di ansia e vorrei un suo parere secondo lei l'ansia può portare a non sentire i sintomi della fame e della sete? Mangio ma non riesco a capire quando ho fame. La ringrazio per la sua disponibilità spero in una sua risposta.

[#1] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

chi Le ha fatto la diagnosi di ansia?
Forse il Suo medico di base?
L'autodiagnosi non serve, e nemmeno quella del Dr. Google.

"..l'ansia può portare a non sentire i sintomi della fame e della sete.."
Certamente l'ansia può alterare le percezioni corporee
ma può essere anche che il corpo mandi segnali suoi propri rispetto a qualche patologia fisica.
Per questo la visita medica è preliminare a qualsiasi
interpretazione psicologica.

Saluti cordiali.
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Buongiorno dottoressa la ringrazio per la sua disponibilità potrebbe spiegarmi cosa vuol dire qualche patologia fisica? Mi preoccupo facilmente potrebbe aiutarmi a capire? La ringrazio per la sua disponibilità spero in una sua risposta.

[#3] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012


Intendo che i sintomi descritti possono riguardare patologie fisiche, competenza del Suo medico,
(per questo scrivevo che la visita medica è preliminare a qualsiasi interpretazione psicologica)

oppure essere sintomi di ansia
come dettagliatamente potrà leggere qui:
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-corpo-va-ansia-sintomi-fisici-disturbi.html

e dunque la rimando ad una visita preliminare presso il Suo medico:
se si tratta del corpo, fornirà le opportune indicazioni;
se si tratta di ansia La invierà per opportuni approfondimenti psicologici.

Online è possibile fornire un orientamento,
ma non una diagnosi.
E le rassicurazioni non hanno effetto
come può vedere Lei stessa dai ripetuti numerosi consulti richiesti in pochi mesi sempre nella stessa area gastro-enterologica.

Saluti cordiali.





Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#4] dopo  
Utente 469XXX

La ringrazio dottoressa ma lei ha riguardato cosa pensa di tutto ciò io mangio però non riesco a capire i sintomi della fame io ho l'ansia da quando il mio medico mi ha detto che ho la sindrome di Gilbert poi ho la sinusite adesso spero in una sua risposta e la ringrazio

[#5] dopo  
Dr. Carlo Plaino

20% attività
0% attualità
8% socialità
BERGAMO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Buongiorno,
l'ansia può modificare la percezione della fame e della seta poiché innesca una serie di reazioni a livello organico che possono alterare queste percezioni.
E' opportuno indagare e scoprire quali stimoli le generano "ansia" per iniziare a gestirla.
Distinti Saluti
Dr. Carlo Plaino
www.psicologibergamo.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 469XXX

Buongiorno dottore Plaino le spiego il perché ho fatto le analisi di routine il 4 novembre e questi sono i risultati Creatinina Bilirubina Totale e Frazionata bilirubina totale 1 37 fino a 1.20 bilirubina diretta 0.56 fino a 0 30 bilirubina indiretta 0 81 fino a 0 90 Emocrocitrometrico globuli bianchi 5.41 fino a 4.0 - 9.0 globuli rossi 4.58 su 3.5 - 5.5 glanurociti neutrofili 61.7 su 40-70 linfociti 27 5 fino a 20.45 il medico mi ha detto che ho la sindrome di Gilbert e la VES un po' alta causata dalla sinusite cosa ne pensa dei risultati è tutto ciò mi ha messo ansia e sono ossessionata e penso sempre al peggio sino ad ottobre ero meno ansiosa mi aiuti lei a capire la ringrazio per la sua disponibilità spero in una sua risposta