Utente 539XXX
Buon giorno dottori,
Mi chiamo Mario, sono un uomo sposato con 2 bellissimi bambini.
Sono qui per raccontare il mio disagio che sta diventando una vera e propria sofferenza psicologico e fisica.
Circa un anno fa conobbi una ragazza con la quale ci fu subito una intesa di sguardi e sorrisi. Io fui molto onesto nell'esporre la mia situazione coniugale con gli alti e bassi che scaturiscono dalla convivenza. Questa ragazza, per me bellissima, mi è stata molto vicino mi ha riempito di attenzioni ed è stata sempre molto dolce. Lei mi ha cercato da subito ed io senza tanta esitazione ho corrisposto le sue attenzioni. Abbiamo cominciato a vederci di nascosto e da lì è iniziata una vera e propria storia tenuta in piedi con bugie e sotterfugi per vederci. Lei lasciò il suo fidanzato. La storia è andata avanti sentendoci l'estate e vedendoci nuovamente dopo le vacanze. Dopo 3 o 4 mesi mi sono accorto di esserci innamorati e non riuscire a fare a meno l'uno dell'altra. Io ho provato a lasciarla ma non riesco mi sento male se non la vedo e non la sento. Lei è arrivata al punto in cui non riesce più ad andare avanti così e vorrebbe avermi tutto per lei. Il mio punto ora è che non posso lasciare i miei figli. Questa cosa mi distruggerebbe ma non riesco nemmeno a lasciare lei. E poi non sono così sicuro di poter stare lontano da mia moglie e non sentirne la mancanza. So Che tutto questo è un comportamento immorale e da egoista ma credetemi sono caduto in un profondo malessere forse sarà già depressione perchè non riesco più a mangiare e dormire. Per Di più ogni tanto mi capita di essere nervoso senza motivo. Ho attacchi di ansia e qualche volta tachicardia. Spero di non essermi dilungato troppo. Buona giornata a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
(...) E poi non sono così sicuro di poter stare lontano da mia moglie e non sentirne la mancanza. (...)
legga questo e ci rifletta su
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6957-essere-amanti-l-illusione-perfetta.html
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Buona sera ho letto l'articolo e dice molto di vero. La mia paura è soprattutto di soffrire per la lontananza dai miei figli che AMO più qualsiasi cosa anche di me stesso. Questa mia sofferenza potrebbe minare il nuovo rapporto per poi ritrovarmi solo.