Utente 567XXX
Salve, vorrei chiedervi una consulenza in merito a quanto ho saputo di un'esperienza passata che ha vissuto la mia attuale compagna.
Qualche hanno fa stava con un uomo molto più grande di lei e dopo anni di relazione si era resa conto del troppo divario generazionale fra loro. Questa persona era, comprensibilmente, molto innamorato di lei e dato che da un po' di tempo non avevano più rapporti sessuali decise di proporle un rapporto a tre con lui ed un amico di lui, forse con l'idea di stimolarla sessualmente oppure solo con l'idea di recuperare l'irrecuperabile e premetto anche che a detta della mia ragazza il suo lui di allora, molto più grande di lei, era anche molto geloso di lei, quindi non riesco neanche a comprendere questo gesto da parte di quell'uomo.
Io sò che lei nella sua vita ha avuto molti partner, come ne ho avute abbastanza anch'io, lei da una storia successiva a quella ha avuto anche un figlio da una persona dopo pochi mesi di frequentazione, ma la cosa non mi disturba.
Mi disturba molto, invece, il fatto che lei per una volta abbia accettato di fare sesso con due uomini, fra l'altro molto più grandi di lei, contemporaneamente. Non voglio passare per maschilista o simile ed amo molto la mia ragazza, però il pensiero che sia stata con due uomini contemporaneamente mi fa pensare che sia una persona veramente poco seria.
Di questa sua esperienza l'ho saputo dopo essermi innamorato di lei, se non ne fossi stato innamorato l'avrei sicuramente già allontanata dalla mia vita, ma vengo a chiedervi com'è possibile non pensare ad una cosa del genere. Lei mi ha chiarito che è stata una cosa iniziata e finita li, ma di certo non mi avrebbe detto neanche il contrario, penso.
È possibile stare con una persona che si ama, ma per una sua esperienza vedere in lei anche una persona poco seria?
C'è chi mi dice di concentrarmi sul presente, perchè il passato è passato, ma ho sempre identificato persone che avevano questo tipo di rapporti come persone poco serie.
Vi prego, datemi consigli.
Grazie.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

queste sono purtroppo le conseguenze di "rivelazioni" riguardanti la sessualità del passato,
che,
in quanto tale,
dovrebbe ... rimanere nel passato.

Le persone invece ne parlano al loro nuovo compagno:
spesso per liberarsene,
talvolta come prova di fiducia,
o per altri (inutili o futili) motivi;
senza soffermarsi a pensare e immaginare quale terremoto mettono in moto nell'interiorità dell'altro.

Comprendo le Sue difficoltà,
e il contrasto che i fatti succitati provocano nella Sua visione delle relazioni.

Se tali difficoltà personali e tra Voi dovessero perdurare,
qualche colloquio psicologico Le gioverebbe davvero:
per capire,
per capir-si,
per decidere quali decisioni assumere
a fronte di comportamenti pregessi della Sua ragazza che La "portano a vedere in lei anche una persona poco seria".

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Gentile Dott.ssa, la motivazione è alquanto complessa.
La cosa è venuta fuori perchè mi ha detto che il padre di sua figli, poco dopo il parto le ha manifestato una voglia sessuale di avere un rapporto con due donne, questo la lasciò molto contraddetta, poi è venuto fuori che il padre della bambina ha dei problemi psicologici.
Lei una sera mi ha detto che se un giorno volevo provare questa esperienza, come "pallino" per un uomo, ci avrebbe potuto pensare. La mia risposta fu subito che non avrei mai provato un desiderio del genere con la donna che amo e da li le ho chiesto io se avesse avuto un rapporto con due uomini, lei dal canto suo non ha problemi nel parlare di cose passate e mi ha detto di averlo fatto con due uomini contemporaneamente, fra cui uno era il suo fidanzato di allora e l'altro il migliore amico, per prova estrema del fidanzato, molto più grande di lei, nel provare a recuperare un rapporto ormai finito e darle una "botta di adrenalina".
Quello che non concepisco è che la persona con la quale penso di avere una famiglia e dei possibili figli abbia fatto una cosa del genere, se di questa persona non mi interessasse non mi farei molti problemi, ma ne sono innamorato e penso non sia giusto buttare tutto al vento.
Grazie comunque per la sua opinione, ma il motivo è la sua sincerità, però sono dell'idea che, a volte, certe cose, dovrebbero restare "bagaglio/ricordo" personale e basta.
Devo solo capire come togliermi dalla testa che lei sia una donna poco seria per questa sua esperienza vissuta, ma al momento non ci riesco proprio!!

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

"...però sono dell'idea che, a volte, certe cose, dovrebbero restare "bagaglio/ricordo" personale e basta."

Concordo.

Ma se è vero che il passato è di chi lo ha vissuto,
il fatto che la "Lei una sera mi ha detto che se un giorno volevo provare questa esperienza, come "pallino" per un uomo, ci avrebbe potuto pensare", che significa?
E' una proposta concreta
del resto da Lei non richiesta?
che però ripercorre certe esperienze già fatte dalla donna precedentemente?

Forse un Suo consulto psicologico individuale di persona
potrebbe chiarire alcuni aspetti di tutto cio,
non crede?

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4] dopo  
Utente 567XXX

La frase "Lei una sera mi ha detto che se un giorno volevo provare questa esperienza, come "pallino" per un uomo, ci avrebbe potuto pensare" fu, credo, derivante da una paura che era nata in lei dal suo partner precedente a me, col quale ha avuto una figlia e dopo la nascita della bambina lui le manifestò questa sua volontà, lasciandola con molto dispiacere.
Nel proseguo, nel parlare fra noi, mi ha detto che non potrebbe mai condividermi con nessuno, pensandoci bene.
Ma il punto è tutto fermo li. Sono io che ho questo problema di non "digerire" questa sua esperienza, la ritengo una cosa anormale che non accetto abbia fatto la donna che amo e con la quale sto provando da mesi ad avere un figlio. Questo mio blocco ci fa vivere momenti di tensioni e non le dico che il mio cattivo umore deriva da questo, perchè sò che farebbe una scenata dicendomi che si tratta di un'esperienza passata, di una volta, e basta.
Io però lo ritengo un gesto sessuale disgustoso, che una donna stia con due uomini contemporaneamente, sarò antico, sarò retrò, ma è così e basta.
Non vorrei buttare al vento un amore vero però, e sono sicuro che lo sia, perchè se così non fosse avrei già preso la mia decisione.
Devo, in qualche modo, cancellarmi quell'immagine dalla mente.

[#5]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se ha scritto a noi è perchè trova difficile da solo
"cancellarsi quell'immagine dalla mente."
Dietro l' "immagine" stanno guidizi, senzazioni, emozioni che la sostengono.

Se non ce la fa nonosante la buona volontà e gli sforzi - immagino - del
non ci penso, non ci penso, non ci penso,
se sforzi Le dovessere risultare inutili,
un Suo consulto psicologico individuale di persona
potrebbe chiarire alcuni aspetti di tutto cio
ed aiutarLa ad elaborare
e dunque a metterci una pietra sopra.
La invito a prendere in considerazione tale ipotesi;
il professionista specifico è lo Psicologo Psicoterapeuta.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#6] dopo  
Utente 567XXX

La ringrazio dottoressa, davvero!!

[#7]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se Le siamo stati utili,
ne sono davvero contenta!

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#8] dopo  
Utente 567XXX

Stasera ho parlato con lei della cosa, le ho detto che non la ritengo un qualcosa concepibile nella mia ottica. Nel parlare è venuto fuori che non si è trattato solo di una sera perchè c'era una vera e propria intesa fra tutti, ma fra lei, il suo partner di allora e quest'altro uomo si era creata come una sorta d'intesa a tre. La cosa è andata avanti per circa un mese, o forse più, poi lei ha deciso di fermare il tutto perchè sentiva che non era quello che voleva, cosa che gli altri due non avrebbero fermato a suo dire.
Ora mi domando...come può una persona provare un attrazione del genere per una situazione del genere?? Sò che la normalità non esiste, ma nella mia cognizione non è una cosa normale questa.
Per me una donna che fa una cosa del genere non è una persona seria, anche se si rende conto che non era una cosa che faceva per lei, l'aver saputo che la cosa si è protatta nel tempo mi fa stare ancora peggio.
Non credo che un apporto psicologico possa portarmi a comprendere questo, perchè la ritengo una cosa "malata".
Se penso che della mia attuale compagna sono innamorato da 10 anni, mi crolla il mondo addosso.

[#9]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se la ritiene una cosa "malata"
e SE se ne accorge adesso dopo 10 anni di amore tra Voi,

cosa sta succedendo ORA nella coppia?

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#10] dopo  
Utente 567XXX

Non sono proprio 10 anni di amore FRA NOI. Io e lei siamo stati insieme per qualche anno circa 7 anni fa, poi lei mi lasciò perchè avevo mentito su alcune cose della mia vita, premetto nessun tradimento.
Ci siamo incontrati di nuovo dopo 7 anni ed in questo lasso di tempo non ho mai smesso di amarla, non a caso l'ho sempre cercata ed ho cercato io di riavvicinarmi a lei anche a questo giro. Lei mi ha detto di esser stato il suo vero primo grande amore e dopo di me ha avuti solo un altro grande amore, questo con la persona con quasi il doppio dei suoi anni con la quale ha vissuto questo periodo di rapporti con lui ed un amico storico di lui.
Ora nella coppia succede che non sono libero mentalmente, che non l'abbraccio come vorrei e che non faccio l'amore bene con lei, perchè me la immagino con due uomini nello stesso tempo, fra l'altro mi ha detto che provava un'attrazione mentale per entrambi, e la cosa mi disgusta.
Lei mi ama e lo sento, quello è passato ed è stata chiara che non lo rifarebbe, anzi è stata lei ad interrompere il tutto perchè non era quello che voleva, ma io la vedo con occhi diversi. Stavamo provando ad avere un figlio ed i continui litigi ci hanno portato a riflettere sulla cosa.
Ora come ora penso che la cosa non potrà andare, perchè non mi si toglierà mai dalla testa questa cosa di lei in mezzo a due uomini, sarò retrogado e non maschilista, ma una donna, come un uomo, che fa questo per me è una poco di buono.
Che fare??

[#11]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

molto è già stato detto nelle risposte precedenti.
Aggiungo solo questo.
Lei che scrive ci dice che la ragazza
"fra l'altro mi ha detto che provava un'attrazione mentale per entrambi, e la cosa mi disgusta".

Mi chiedo quando finirà questo gocciolare di dettagli velenosi per entrambi.
D'accordo, il passato è passato;
ma, rievocandolo e aggiunendo particolari, risulta costantemente presente tra Voi.

I molti che ci leggono potranno cogliere l'occasione per riflettese SE sia proprio il caso di aprire gli armadi del passati e osservarne gli scheletri.
Voi ormai lo avete fatto
e Lei può unicamente fare il tentativo di intraprendere un percorso psicologico specifico per lavorare sulla Sua mente,
se lo desidera.

Ritengo che il consulto possa terminare qui,
considerato che di più non riusciamo a fare per Lei;
se non - al temine delle riflessioni - di indicarLe la strada
con l'auspicio che Lei possa percorrerla.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#12] dopo  
Utente 567XXX

Concordo...certe cose del passato devono restare al di fuori della conoscenza della coppia, si rovina tutto così.

[#13]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi trova profondamente d'accordo.

Ma nella coppia *di oggi* devono essere tutti due consenzienti al proposito.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/