Sono depressa?

Salve a tutti.
Sono una ragazza di 19 anni.
Ogni due anni credo di essere depressa, ma quest’anno il tutto mi pesa di più.
Mi sento vuota, senza motivazione e senza voglia di fare nulla.
Soprattutto la sera, che penso a quanto la mia vita sia inutile, priva di stimoli, priva di allegria e priva di voglia di fare qualcosa... sono impassibile per alcune cose che succedono, anche per le cose che possono risultare gravi per la maggior parte delle persone.
In questi periodi provo qualcosa che non ho mai provato nella mia vita, l’invidia... soffro della felicità altrui e quando le mie amiche scherzano o fanno delle battute credo che lo facciano per ferirmi e deridermi, anche se questo non è vero.
Non ho più voglia di uscire e soprattutto di fare nuove conoscenze e non sopporto l’idea che il nostro gruppo di amiche possa allargarsi.
Sono molto irritabile ma questa rabbia la tengo per me... soltanto con i miei genitori faccio uscire questa rabbia senza limiti, risultando aggressiva e impulsiva.
Fin da piccola faccio dei piccoli rituali mentali (anche se adesso li faccio molto meno) come verificare che il gas sia chiuso, premere 3 volte L ’erogatore del sapone... il tre si ripete sempre in molte cose che faccio, poiché in famiglia siamo in 3.
Ho molta ansia a parlare in pubblico oppure con una persona che non conosco, inizio a diventare rossa e a sbagliare a parlare, questo mi da tantissimo fastidio!! ! Ho tanta voglia di gridare a volte, ma non posso.
Sento nel petto qualcosa che mi opprime, sento una confusione deprimente... Inoltre lo stare insieme agli altri mi rende più triste, mi sento ancora più isolata.
Forse l’unica cosa che mi da la motivazione è la speranza, la speranza di innamorarmi e di creare una routine senza monotonia, la voglia di poter essere me stessa con qualcuno accanto.
[#1]
Attivo dal 2013 al 2020
Psicologo
Gentile ragazza,
a volte, un malessere interiore passeggero può diventare cronico e profondo in ragione anche delle eccessive attenzioni che vi si rivolgono. In questi casi è importante ricercare un sostegno psicologico che possa aiutare ad oltrepassare e superare certe fasi critiche della vita con strumenti giusti e una guida qualificata. A volte è sufficiente un percorso breve di consulenza anche on-line.
Un caro saluto
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta.
Questo malessere è anche dato dal continuo cambiamento del mio comportamento, a volte mi sento molto sicura di me e a volte ho una bassissima autostima, mi sento impacciata e fuori luogo. Tutto questo non l’ho mai confidato a nessuno dei miei amici, poiché credo che un po’ tutti siamo egoisti e non vorremo mai sentire cose di questo tipo e in più risulterei una ragazza troppo fragile. Mi piacerebbe andare di persona da qualcuno competente, il problema è che mi risulta difficile dirlo ai miei genitori... per questo ho scritto qua e già la sua risposta mi ha dato speranza!

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test