Utente
Salve,
Chiedo questo consulto perché non trovo altro modo per ricevere una risposta esaustiva.
Una volta per tutte mi piacerebbe chiarire la dannosità di queste pratiche.
Premetto che fin dalla prima adolescenza ho fatto uso di entrambe le pratiche, e non ho riscontrato particolari deficit causati da esse, tuttavia il mio giudizio potrebbe essere corrotto.
Devo dire però che queste pratiche non influenzano la mia vita ma sono solo cose che faccio per rilassarmi o anche per il solo perdere tempo.
Ho paura però che la visione di questi contenuti possa cambiare la mia visione dell'altro sesso, o che possa influenzare la relazione che ho tutt'ora con una ragazza.

Detto questo la domanda principale è l'autoerotismo e la visione di contenuti espliciti sono dannosi?
O comunque quando lo diventano?

Grazie mille.

[#1]  
Dr. Francesco Ziglioli

28% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)
MONTICHIARI (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
Gentile utente,

la visione di materiale pornografico non danneggia. Come tutto, in questa vita, deve essere moderato. Neanche l'acqua fa male, ma se ne bevo 10 litri, si.
La pornografia diventa dannosa quando limita le altre aree della vita o viene presa come modello principale di riferimento per la propria vita sessuale.
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano, Montichiari
Www.psicologobs.it