è possibile guarire dalla pornodipendenza e dalla masturbazione compulsiva?

Salve vi spiego meglio il problema.

Ho 24 anni e credo di avere seri problemi con la pornografia e di conseguenza con la masturbazione.

Leggendo un po' in internet ho trovato molti articoli e studi scientifici riguardo i problemi legati al prolungato uso di materiale pornografico:
-Disfunzione erettile
-Problemi alla corteccia pre-frontale alla visione di pornografia
-Problemi di rilascio della dopamina
-Calo della libido
-Mancanza di appetenza sessuale ecc ecc
Se vi sto ponendo questa domanda è perché da circa 3 anni a questa parte, ho problemi a letto con le ragazze (totale mancanza di erezione, o perdita durante il rapporto) inizialmente credevo si trattasse di ansia da prestazione, ed è vero qualche volta mi capita ma ormai credo non si tratta solo di quello, ho anche anche avuto il dubbio che si trattasse di un problema fisico ma ho fatto tutte le visite mediche a riguardo e fortunatamente non c'è niente che non va, anche perché se guardo porno non ho problemi a raggiungere l'erezione ma durante il rapporto invece si.

Questo problema mi impedisce di vivere a pieno la mia vita, mi definisco un ''drogato'' ho una vera e propria dipendenza, il fatto che il porno ormai sia così facile da reperire, basta un click, fa si che ogni qualvolta ho il minimo desiderio io ne faccia uso.

Mi è capitato di evitare di uscire per stare in casa a guardare porno, di farne uso a lavoro, di evitare di uscire con la mia ragazza, ora dopo anni credo di avere un vero problema.

Per quanto mi ostini e sia determinato nel voler chiudere definitivamente con questa insana ed innaturale pratica, non riesco a farne a meno, posso riuscirci per 2 massimo 3 giorni, dopodiché ricado in tentazione, tutto ciò mi crea non poco disagio.

Premetto che ho già preso in considerazione l'idea di contattare uno specialista (sessuologo.
psicologo) per affrontare il problema, ma data l'emergenza sanitaria in corso non mi è possibile uscire di casa.

Volevo sapere se ad oggi esista qualche valido rimedio che possa essermi utile.

So che ci vuole molta determinazione, volonta e costanza ma la tentazione è troppo forte, mi basta guardare una foto, un video, di qualche ragazza su Instagram, fb ecc, e mi lascio sopraffare dalla tentazione.

Grazie mille in anticipo per un eventuale risposta.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

se si trattasse veramente di dipendenza,
se ci fosse una diagnosi in tale senso e non unicamente il Dr. Google,
come in tutte le dipendenze occorre un adeguato supporto specialistico per uscirne.

E dunque appena Le è possibile si rivolga ad uno Psicologo Psicoterapeuta meglio se perfezionato in sessuologia clinica (ad es. Albo FISS).
Alcuni tra noi ricevono di persona anche in questo periodo COVID, rispettando la normativa naturalmente.

Nel frattempo può confrontarsi con:
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/7732-sesso-compulsivo-disordine-mentale.html
e con
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/7956-giovani-e-sesso-oggi-erotismo-e-sentimenti-tradimento-autoerotismo.html .

".. ad oggi esista qualche valido rimedio che possa essermi utile?, Lei chiede.
Sì, quello sopra indicato.
I tentativi "faidate", che del resto Lei ha già sperimentato, non offrono grandi garanzie di successo.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie mille per la sua risposta mi metto subito in contatto con qualche specialista che possa accogliermi anche in questo periodo di emergenza....
Cordiali saluti
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Ne sono lieta.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio