Utente
Buongiorno dottori,

Ho 24 anni e sono felicemente fidanzato da ben quasi 3 anni ormai, con una spelida ragazza con la quale ho un rapporto fantastico, sia sessualmente che sentimentalmente, idem con la sua famiglia, mi sono integrato benissimo

Ma succede, a volte ormai da anni, di sognare la mia ex fidanzata, nonché il mio primo amore di quando avevo 17 anni, con cui ho avuto una relazione di circa 1 anno finita malissimo, ero molto immaturo e insicuro in quegli anni, e tra molti bassi mi lasciò in un momento di crisi per fidanzarsi poi con il suo migliore amico con cui ancora oggi sta insieme e di cui ha una bambina di 3 anni.
Inutile dire che ci lasciammo bruscamente e violentemente senza mai più parlarci ne vederci

Detto questo sogno spesso di vederla, di parlarci, in momenti gioiosi come se mai fosse accaduto nulla, stanotte dopo ripetuti sogni che accadono con frequenza di circa 1 o 2 al mese, ho deciso di scrivervi qui in questo forum, il sogno che ho fatto era così dannatamente realistico, io e lei nel sogno ci siamo ritrovati, abbiamo chiatito, ci siamo bacati, ho provato delle emozioni nel sogno davvero forti, tant'è che ero consapevole che non fosse realtà ed ho provato a chiedere a lei nel sogno cosa volesse dire tutto ciò, l ho pregata di darmi risposte in quel sogno così dannatamente reale, ma senza risposta...
Perché?
Come può essere così profondo un sogno e così realistico?
Mi sento uno stupido

[#1]  
Dr. Giuseppe Salzillo

20% attività
8% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera,

non esiste una interpretazione univoca di un sogno. Quest'ultimo resta la via reggia che conduce alla conoscenza dell’inconscio nella vita psichica.
Il sogno è un rebus, un testo sacro, scritto come un geroglifico. Interpretare un sogno è leggerlo. Il contenuto latente è il risultato dell’interpretazione, non precede quest’ultima. Quindi inizi col interrogare lei stesso il suo sogno. Freud dice che il sogno è il compimento di un desiderio, serve a proteggere il sonno e i pensieri più sgradevoli sono trasformati affinché si possa continuare a dormire, per Lacan invece, il sogno non serve a dormire ma svegliarsi! Cioè esso punta a qualcosa di impossibile a dirsi, forse i suoi sentimenti per questa donna.

Cari saluti.
Dr. Giuseppe Salzillo
Psicologo-Psicoterapeuta, Psicoanalista SLP e AMP
giuseppesalzillo.it - giuseppe.salzillo@gmail.com