Utente
Salve tutto è iniziato quando ho fatto un brutto sogno che abusavo di mia cugina di 9 anni al mio risveglio avevo il pene duro e ho pensato che cavolo ho fatto, di fretta vado in cucina mia cugina mi segue e gli chiedo ma ti ho fatto qualcosa, ti ho toccato e la risposta è stata negativa da li mi sono calmato, poi la sera mia zia l ha trovata rossa nelle zoni intime e gli ha chiesto se qualcuno l avesse toccata e lei ha risposto nuovamente no e io mi sono tranquillizzato del tutto poi passati 6 mesi non era un buon periodo facevo uso di cocaina e stavo male perché pensavo di essere gay... Un giorno ero con mio zio in macchina e guardavo i bambini per strada ma guardavo le parti intime e mi domandavo sono pedofilo?! ?
! Da li le paranoie ho fatto salire mia nonna dalla Sicilia per chiedere a mia cugina se io gli avessi fatto qualcosa e la sua risposta è stata nuovamente negativa e mi sono tranquillizzato per un paio d anni.
Ora mi ritrovo schizofrenico sento le voci che mi dicono pedofilo ecc e sono convinto del fatto che gli ho fatto qualcosa a mia cugina e infatti quando vado da mio zio ho paura di lui e non riesco a guardare in faccia a mia cugina... Un altro problema che mi affligge e che quando sono per strada non guardo bambini ma i miei cugini quando sono a casa gli guardo le parti intime e sono fissato, io li evito di stare vicino ai miei cugini più piccoli perché quando sono vicino a loro mi viene l impulso o il pensiero di toccarli e baciarli in bocca... La mia domanda era se è un doc pedofilo o sono pedofilo siccome ho ricevuto abusi quando ero piccolo e vado curato con una psicoterapia, ma la vera domanda non so se mi eccito perché prendo farmaci per la schizofrenia e sono impotente, ho la fissazione con le parti intime dei bambini.

[#1]  
Dr. Francesco Ziglioli

28% attività
20% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
BRESCIA (BS)
MONTICHIARI (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

rispondere alla sua domanda ("se è un doc pedofilo o sono pedofilo?") significherebbe entrare nel circolo vizioso del disturbo stesso. Anche se le dicessimo una o l'altra cosa, questo non placherebbe la sua ansia e il suo rimuginio. Visto che è già in cura da uno psicoterapeuta, come ci dice, e che assume già terapia farmacologica, come scritto nel consulto precedente, ritengo che sia sufficientemente coperto per ogni sua problematica.
Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano, Montichiari
Www.psicologobs.it