Utente
Buongiorno dottori.
Gradirei tanto un parere esterno alla mia situazione relazionale.
Dopo una frequentazione di mesi con una ragazza di 22 anni, ho tradito la sua fiducia partecipando ad una sex chat su un social network, con una ragazza che non conosco e che non abita in Italia.
Per me era un gesto senza senso, fatto solo per una questione di masturbazione, fantasia erotica individuale, ma comprendo che possa averla ferita lo scoprirlo (ha visto le conversazioni).
Dopo una pausa di 10 giorni ci siamo incontrati e ho avuto modo di spiegare cosa mi era successo...inizialmente, prima della mia spiegazione, lei voleva chiudere la relazione, ma poi si è detta confusa.

Sono seguiti una serie di messaggi in cui mi dice di aver bisogno di tempo per pensare, in cui mi dice di tenere a me.
La contraddizione che sento, è che nei messaggi c'erano anche auguri rispetto al mio percorso di vita, ma poi riferimenti al fatto di sentirci o vederci ancora, un giorno, eventualmente...tutto si conclude con un "ci sentiamo, va bene?
".

Non so cosa pensare.
Devo mantenere viva la speranza, oppure voltare pagina e andare avanti?

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
io temo che lei sia confuso sul tipo di confidenza e intimità che è opportuno vivere con una partner.
Forse questo dipende anche dalle sue condizioni del passato (ho letto le sue email agli urologi) che per quanto risolte sul piano medico -spero- le hanno lasciato ansia sul suo funzionamento sessuale.
Questo può darsi la spinga a comportamenti che lei vuol considerare normali: il sesso praticato in chat con una sconosciuta anche se da mesi aveva una frequentazione con una ragazza che la interessava molto.
Lei definisce la sua chat "un gesto senza senso, fatto solo per una questione di masturbazione, fantasia erotica individuale".
Ma aveva un definito rapporto sentimentale con la ragazza di cui ci scrive? Aveva rapporti sessuali con lei?
Perché, vede, se vi stavate solo frequentando senza nulla di definito, tanto che ciascuno dei due poteva considerarsi libero di vedere altre persone ed avere degli occasionali rapporti sessuali, il suo parlare di "masturbazione, fantasia erotica individuale" rimane una scelta soggettiva. Anzi in questo caso sorprende che la ragazza che frequentava abbia letto la chat e se la sia presa.
Perché mai gliel'ha fatta trovare e leggere?
Se invece tra lei e questa ragazza c'era una sorta di intesa sentimentale, e più ancora se avevate rapporti sessuali, le sue chat con una sconosciuta vengono a configurarsi come una sorta di tradimento.
Provi a capovolgere la situazione. Se fosse stato lei a scoprire le chat erotiche della ragazza, fatte "solo per una questione di masturbazione", si sarebbe sentito tradito, escluso dagli interessi erotici di lei, o no?
Provi a rifletterci, e saprà cosa sente la ragazza.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it


[#2]  
Dr.ssa Patrizia Pezzella

24% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gent,mo lettore,

se lei tiene a questa ragazza e vorrebbe continuare la relazione che ha con lei , non solo si mostri dispiaciuto di averla ferita e delusa per il suo comportamento, ma dichiari con onestà i suoi sentimenti (se sono presenti) assumendo atteggiamenti per poter riconquistare la sua fiducia e il suo affetto/amore.
E' probabile che la confusione di questa ragazza possa dissolversi nel momento in cui lei riesce a riconquistare il suo cuore .

Le invio molti saluti e auguri e se lo desidera ci riscriva
Dr.ssa Patrizia Pezzella
psicologa, psicoterapeuta
perfezionata in sessuologia clinica